L'ingresso di un mercato chiuso a Pechino (Ansa)
L'ingresso di un mercato chiuso a Pechino (Ansa)

Roma, 15 giugno 2020 - In Cina riparte l'allarme Coronavirus, dopo che si sono registrati nuovi casi di contagio e a Pechino sono stati messi in lockdown dieci quartieri. Crescono i timori di una seconda ondata nel Paese. Negli Usa invece calano i  morti, ma in alcuni Stati si segnala l'aumento del numero di positivi e di ricoveri. Massima allerta a Panama, che sabato ha registrato il suo picco con 212 casi su un milione di abitanti. Anche il Pakistan ha ripristinato il lockdown in parecchie località.

 L'Oms

"A livello globale, oltre 7,8 milioni di casi di Covid-19 sono stati segnalati all'Oms e oltre 430 mila decessi". Lo ha reso noto il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel briefing quotidiano. "Sono stati necessari più di 2 mesi per la segnalazione dei primi 100 mila casi. Nelle ultime due settimane, sono stati segnalati più di 100mila casi nuovi casi quasi ogni singolo giorno", ha aggiunto.

image

Cina

La Cina ha registrato oggi 49 nuovi casi di contagio, 36 dei quali emersi a Pechino (79 in 4 giorni) dove sono stati messi in quarantena altri dieci quartieri residenziali. Le autorità della capitale hanno scoperto un focolaio di infezione in un mercato all'ingrosso nel distretto di Haidian, nel nord-ovest, dopo aver chiuso la scorsa settimana un gigantesco mercato di prodotti freschi nel sud della metropoli, nel distretto di Fengtai. Avviati migliaia di test e vietati gli spostamenti interprovinciali e stop ad attività sportive ed eventi culturali. Il numero totale di infezioni nel Paese dall'inizio dell'epidemia è di oltre 83.000, con 4.634 vittime. Intanto a seguto del nuovo focolaio la municipalità di Pechino sottoporrà al test dell'acido nucleico 200mila residenti di 7.120 comunià residenziali. La vice primo ministro Sun Chunlan, che coordina le misure anti-epidemia a livello nazionale, ha chiesto "le più rigorose indagini epidemiologiche" al mercato e nei pressi della struttura, grande come 157 campi di calcio, per cui transita circa l'80% dei generi alimentari destinati alla capitale cinese, e uno "scrupoloso rintracciamento della fonte" del focolaio. Complessivamente l'Oms riferisce che sono oltre 100 i nuovi casi confermati a Pechino.

image

Stati Uniti

Intanto negli Stati Uniti sono stati 382 i decessi per Covid nelle ultime 24 ore: si tratta del bilancio giornaliero più basso da alcune settimane, secondo quanto riferito dalla Johns Hopkins University. Tuttavia in 20 Stati sono stati segnalati un aumento di nuovi casi e ricoveri. In alcuni Stati si tratta di aumenti record. Il totale delle vittime per il Covid-19 nel Paese è salito a 115.732. Gli Stati Uniti detengono il più alto numero di contagi, con almeno 2.094.069 persone infettate e un incremento giornaliero che si aggira ormai da gioni intorno ai 20mila casi. In tan to c'è da segnalare che le prime gare del prossimo campionato di football universitario sono state fissate per il 29 agosto, ma dopo una settimana di allenamenti volontari nei vari campus si è già registrato un aumento dei contagi da Covid-19. Tulsa chiede a Trump il rinvio del com iio disabato 20 per il timore dei contagi.

Usa: stop all'idrossiclorochina

Admnistration (Fda) ha ritirato la sua autorizzazione all'uso di emergenza per due controversi farmaci contro il coronavirus promossi da Donald Trump per i timori sulla loro sicurezza ed efficacia. Lo riferiscono i media Usa. Si tratta della idrossiclorochina (assunta per un periodo anche dal presidente) e della clorochina: non hanno superato i recenti test clinici e i medici hanno avvisato che possono causare seri problemi al cuore.

Spagna

Sono 40 i nuovi contagi da covid-19 diagnosticati in Spagna nelle ultime 24 ore, rispetto ai 48 registrati ieri, lo comunica il ministero spagnolo della Sanità che conferma anche 25 decessi nel Paese per coronavirus nell'ultima settimana, rimane invece immutato a 27.136 rispetto a ieri il bilancio delle vittime dall'inizio della pandemia.

Germania

Berlino vive per la prima volta proprio in questi giorni l'allarme di un intero isolato in quarantena a Neukoelln, a causa di un focolaio di Coronavirus. Sono stati 52 i test positivi: abbastanza da far scattare misure preventive per centinaia di residenti, che non potranno più uscire di casa nei prossimi 14 giorni.
Nella capitale non era ancora mai capitato, e questo caso ricorda i passi indietro affrontati da Gottinga, in Bassa Sassonia, dove in occasione della festa dello zucchero alcune famiglie hanno celebrato insieme la chiusura del Ramadan, dando il via a un contagio di massa, che ha velocemente portato alla chiusura delle scuole e dei centri sportivi per evitare il dilagare del virus soprattutto fra i giovani. 
Il quartiere di Neukoelln sta cercando di capire cosa potrebbe avere originato il focolaio berlinese: potrebbe essere la presenza sul posto di diversi residenti rumeni, visto che in altri quartieri sono stati registrati molti contagi proprio in questa comunità. Oppure questa improvvisa diffusione di Covid potrebbe dipendere dalle messe officiate da un parroco attualmente ricoverato in ospedale per l'infezione. Tutte ricostruzioni per ora non confermate. 

Gran Bretagna

Ressa, spintoni e una fila chilometrica davanti alla Nike Town a Oxford Street nella capitale britannica Londra. E' il primo giorno di riapertura dei negozi dopo il lungo lockdown e tanti non hanno resistito e si sono accalcati davanti al negozio, senza alcun rispetto per le rigide norme di distanziamento sociale.

Giappone

Il Giappone invece ha confermato 62 casi di contagio e nessuna vittima nelle ultime 24 ore. La maggior parte di questi - 47 infezioni - è stata registrata a Tokyo: si tratta dell'incremento giornaliero più cospicuo nella capitale dal 5 maggio scorso. Tra questi contagi figurano anche le 18 infezioni legate al quartiere della movida nel distretto di Shinjuku.  Dall'inizio dell'epidemia il Paese ha registrato 18.214 contagi e 938 decessi.

Corea del Sud

La Corea del Sud ha registrato 37 nuovi casi di contagio e nessuna vittima nelle ultime 24 ore. Almeno 24 delle nuove infezioni sono state trasmesse localmente e 22 sono state confermate nella capitale Seul.  Il numero totale dei contagi nel Paese dall'inizio dell'epidemia è ora di 12.121.

Ucraina

Sono invece 656 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Ucraina nelle ultime 24 ore e il totale dei contagi sale così a 31.810. Nell'ultima giornata sono morte altre 12 persone, che fanno salire a 901 il totale delle vittime accertati per Coronavirus.

Brasile

Sono 612 i decessi registrati in Brasile nelle ultime 24 ore, per un totale di 43.389. I casi positivi sono complessivamente 867.882.

India

Il governo del Tamil Nadu annuncia di avere imposto nuovamente il lockdown dal 19 giugno fino alla fine del mese per la risalita dei contagi da Covid-19. Lo Stato è il terzo più colpito del Paese.