Washington, 6 gennaio 2021 - Il presidente eletto Joe Biden in un discorso di pochi minuti si è rivolto ai sostenitori di Donald Trump che hanno preso d'assalto il Campidoglio di Washington, affermando che "la nostra democrazia è sotto un attacco senza precedenti". Biden ha sottolineato che è "un assalto alla cittadella della libertà, al Campidoglio stesso. Un assalto ai rappresentanti del popolo e alla polizia di Capitol Hill, che ha giurato di proteggerli. E ai funzionari pubblici che lavorano nel cuore della nostra Repubblica".

"Chiedo al presidente Trump di andare ora in tv e di rispettare il suo giuramento e difendere la Costituzione e chiedere la fine dell'assedio" a Capitol Hill. E' l'appello lanciato dal presidente eletto Joe Biden a Donald Trump. "La parola di un presidente conta", ha detto Biden nel suo messaggio.

Con evidente preoccupazione ha aggiunto: "Le scene di caos al Campidoglio non riflettono la vera America. Non rappresentano chi siamo. Quello che stiamo vedendo è un piccolo numero di estremisti dediti all'illegalità. Questo non è dissenso. È disordine. È caos. Confina con la sedizione. E deve finire adesso". Prima di lasciare il palco e lontano dai microfoni Biden ha aggiunto "Il troppo è troppo".