Concerto-esperimento per 5mila a Barcellona (Ansa)
Concerto-esperimento per 5mila a Barcellona (Ansa)

Barcellona, 27 marzo 2021 - Concerto-esperimento a Barcellona, il primo in era Covid: in cinquemila - con la mascherina ma tutti insieme, ammassati - hanno ballato e cantato sotto un palco. Non è un sogno: è successo davvero, quasi come prima della pandemia. Unico particolare: prima di scatenarsi tutti sono stati sottoposti a un test antigenico. Perché il concerto spagnolo era una sperimentazione clinica che cerca modi sicuri contro la pandemia per gli eventi di massa.
"Questo è solo per una notte, quindi godetevelo", ha detto un presentatore all'Arena Saint Jordi pochi minuti prima dell'inizio del concerto di una delle band più popolari della Spagna, i Love of Lesbian. Prima della festa, tutti sono stati sottoposti a screening di massa e test antigenici, tutti hanno indossato mascherine FPP2 per partecipare al concerto che arriva dopo un anno senza precedenti di confinamento, allontanamento sociale e pochissima interazione sociale. Dopo il test, musicisti, organizzazione, pubblico e altro personale hanno trasformato il Sant Jordi in una super bolla di 5.000 persone che hanno potuto vivere l'esperienza live senza mantenere  il distanziamento. 

L'esperimento clinico

Dietro l'organizzazione dell'evento ci sono un gruppo di promotori di musica e festival e un ospedale locale. Che assicurano: le misure di sicurezza (che includono uno speciale sistema di ventilazione) rendono l'arena uno spazio più sicuro dell'interno di una casa privata. 
Durante la mattinata, le piste da ballo di tre nightclub di Barcellona chiusi da tempo sono state trasformate in ospedali da campo improvvisati con infermiere in blu che effettuavano test antigenici all'interno di recinti di tela bianca - e i risultati in 10 minuti. Quando una persona risultava negativa, il pass d'ingresso scaricato su un'applicazione sul suo telefono veniva convalidato. L'unico altro requisito era quello di indossare una maschera Fpp2 all'interno del locale. Alla fine solo 6 dei 5.000 spettatori sono risultati positivi al Covid-19 e non hanno potuto partecipare.

Il test di controllo tra due settimane

"Ci aspettiamo che sia completamente sicuro. Nei prossimi 14 giorni vedremo quanti spettatori risulteranno positivi al Covid e faremo un rapporto", ha spiegato Josep Maria Llibre, un medico dell'ospedale tedesco Trias i Pujol a nord di Barcellona.