Claudia Ochoa Félix, la 'Kim Kardashian' del narcotraffico messicano (youtube)
Claudia Ochoa Félix, la 'Kim Kardashian' del narcotraffico messicano (youtube)

Città del Messico, 17 settembre 2019 - Claudia Ochoa Félix, la 'Kim Kardashian' del narcotraffico messicano, è morta di overdose (ma alcuni media locali parlano di asfissia) nella notte fra sabato e domenica a Culiacan. Secondo quanto scrive il quotidiano Tribuna, la bella e potente ex modella di 34 anni è stata trovata senza vita da una sua amica in una casa a Isla Musala, quartiere residenziale di Culiacan, nello Stato di Sinaloa, dopo una festa a base di droga e alcol.

La 'Emperatriz de Los Ántrax' ('Imperatrice degli Antrax'), chiamata così per aver sposato José Rodrigo Arechiga Gamboa, detto 'El Chino Antrax', il capo dell'omonima spietata banda di killer al servizio del boss Ismael "El Mayo" Zambada del 'Cartello di Sinaloa' (l'organizzazione criminale dedita al narcotraffico guidata da Joaquin 'El Chapo' Guzmán), aveva sempre negato di aver partecipato ad operazioni criminali, e minacciato diverse volte i media di denunce per diffamazione. 

Ma non faceva nulla per negare la sua immagine di 'pupa del boss', e grazie un ampio uso dei social network (con diversi account su Twitter, Facebook e Instagram) continuava a postare decine di foto in bikini o con costosi vestiti griffati, accompagnate dalle immancabili armi automatiche e auto di lusso.

L'Imperatrice dei Narcos, madre di tre bambini, era sfuggita anche a diversi attentati, soprattutto da quando prese il posto del marito 'El Chino', arrestato il 30 dicembre all'aeroporto di Amsterdam (ed estradato negli States il 10 luglio 2014). Capelli neri lungi e lisci, labbra carnose e occhi scuri, una volta si salvò, si suppone, per uno scambio di persona: i killer uccisero, dopo averla torturata, la 23enne Yuriana Castillo Torres, altra compagna di Gamboa, che le assomigliava molto. Da allora Claudia, che non aveva intenzione di cambiare vita e continuava a frequentare i locali preferiti a Mazatlan, Culiacan a Guadalajara, era sempre accompagnata da uomini armati.

Claudia Ochoa Félix, al Kim Kardashian del cartello di Sinaloa (Ansa)

Poche ore prima di morire Claudia postò su Instagram, scrive il sito lineadirectaportal.com, una canzone dedicata al suo ex compagno Dorian, morto nel 2011 in un incidente d'auto. La imperatrice dei narcos si trovava in un ristorante di Culiacan, sono le sue ultime immagini da viva.