16 mar 2022

Ucraina: attacco a civili in fila per il pane. "Tredici morti"

Chernihiv, nord di Kiev: video riprende i corpi a terra. L'ambasciata Usa: "Atroce, accertare le responsabilità"

featured image
Un frame del video pubblicato da Suspilne News

Kiev, 16 marzo 2022 - Nuova barbarie in Ucraina Suspilne News pubblica oggi la notizia dell'uccisione di civili in fila per il pane a Chernihiv, nord di Kiev, ad opera di truppe russe. Almeno 13 sarebbero le vittime. L'attacco sarebbe avvenuto intorno alle 10 del mattino. 

Suspilne pubblica sui suoi social anche un video che riprende i corpi a terra dopo la mattanza. 

Il tweet di Suspilne News
Il tweet di Suspilne News

"Oggi le forze russe hanno sparato e ucciso 10 persone in fila per il pane a Chernihiv - scrive su Twitter l'ambasciata americana a Kiev - Questi orribili attacchi devono finire. Stiamo considerando tutte le opzioni disponibili per accertare la responsabilità di qualsiasi crimine atroce in Ucraina". Poi il bilancio si è aggravato in serata.

Sempre a Chernihiv oggi si contano altre vittime sotto le macerie di un palazzo bombardato: si tratta di 5 persone di cui tre sono bambini (fonte Ukrinform). 

Chernihiv, 300mila abitanti, è una delle città più martoriate dal conflitto.  

Le vittime civili in Ucraina

I civili uccisi in Ucraina da inizo del conflitto sono almeno 726, secondo l'ultimo bilancio dell'Onu diffuso oggi, i feriti sono 1.174. Tra le vittime si contano almeno 104 donne e 52 bambini

Un minuto di silenzio al giorno

In un nuovo videomessaggio il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha comunicato che da oggi sarà rispettato in Ucraina un minuto di silenzio al giorno, in memoria dei caduti nella guerra con la Russia: "Saranno commemorati gli ucraini che hanno dato la vita per un'Ucraina libera nella lotta contro gli invasori russi: ricorderemo tutti quelli che hanno combattuto, tutti i militari e tutti i civili, adulti e bambini. Tutti coloro che potrebbero ancora vivere se la Russia non avesse iniziato questa guerra". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?