Roma, 21 luglio 2021 - Centinaia di passeggeri bloccati nei treni e nei vagoni delle metropolitane, tra le urla disperate dei passeggeri che richiedono aiuto, con l'acqua che continua a salire fino alla testa e gli ultimi messaggi mandati alle persone amate. E' la drammatica realtà delle inondazioni che hanno colpito la provincia centrale cinese dell'Henan esposta sui social network.

image

Su Instagram, Twitter e Facebook sono stati infatti postati dagli utenti drammatici video della tragedia che è costata la vita almeno a 25 persone. Le piogge torrenziali - precipitazioni equivalenti a un anno di pioggia - hanno trasformato i mezzi di trasporto, tra cui la metropolitana del capoluogo Zhengzhou, in trappole mortali.

image

I video riprendono alcune scene della tragedia: si vedono strade allegate e trasformate in violenti torrenti, con persone costrette alla fuga. Gli hashtag #HenanCanMakeIt e #HenanStormRescue sono diventati virali, raccogliendo oltre un miliardo di visualizzazioni ciascuno. 

image

Secondo il South Morning Post, nella metropolitana di Zhengzhou oltre "500 passeggeri sono stati salvati, ma alcuni non ne sono usciti vivi", intrappolati dall'acqua. Salvi anche 150 bambini di un asilo, sempre nel capoluogo. Ma, mentre si continuano ancora a cercare i dispersi, l'allerta tra l'altro non è finita: precipitazioni sono attese nella provincia per i prossimi tre giorni, secondo le previsioni dei centri meteo nazionali e dell'Henan.