New York, 11 settembre 2021 - Cerimonia per le commemorazioni dell'11 settembre a New York, a vent'anni dall'attacco all'America.. Il ricordo si è aperto con un minuto di silenzio alle 8.46, quando il primo aereo si scagliò contro la Torre nord. A prendere per primo la parola durante la cerimonia Mike Low, il padre di una delle persone che hanno perso la vita nell'attentato. Il suo intervento è stato seguito dalla lettura dei nomi delle vittime. Il presidente Joe Biden con la First Lady: Jill è accanto a Michael Bloomberg, l'ex sindaco di New York. Vicino a Joe Biden invece Michelle Obama con accanto Barack Obama.

I vigili del fuoco di New York a Ground Zero (Ansa)

Bruce Springsteen

'I'll see you in my dreams': Bruce Springsteen, a sorpresa, canta accompagnato dalla chitarra e i partecipanti alla cerimonia piangono. Il Boss sale sul palco in abito scuro e con la chitarra dopo il secondo minuto di silenzio, tenuto per commemorare lo schianto del secondo aereo nelle Torre Sud. Uno dei momenti più emozionanti della giornata di ricordo.

false

Pennsylvania

I familiari ricordano i passeggeri dell'aereo caduto in Pennsylvania: insieme ai membri dell'equipaggio avevano combattuto i dirottatori prima che potessero colpire. Il volo Unites 93 era diretto a Washington. "I giorni che sono seguiti all'11 settembre ci ricordano che l'unità è possibile in America. L'unità è fondamentale: è essenziale per la nostra prosperità, per la nostra sicurezza nazionale", ha detto la vicepresidente Kamala Harris da Shanksville, luogo dello schianto, facendo eco all'appello all'unità lanciato da Biden. "Quello che è successo al volo 93 - ha continuato - ci dice molto del coraggio delle persone che erano a bordo, che hanno dato se stessi. Della determinazione delle squadre di soccorso, che hanno rischiato tutto, della resilienza del popolo americano". Insieme alla Harris, l'ex presidente George W. Bush e sua moglie Laura. Successivamente Biden e la First Lady, giunti sul posto, hanno deposto una corona di fiori.

image

Trump attacca Biden

L'11 settembre è un "giorno triste" ma "stiamo vivendo un momento triste visto come si è chiusa la guerra contro coloro che hanno causato tanto dolore nel nostro paese", afferma Donald Trump in un videomessaggio di un minuto e 44 secondi in occasioni delle commemorazioni per l'attacco all'America. "La perdita di 13 guerrieri non sarebbe mai dovuta accadere", ha aggiunto Trump riferendosi ai marines caduti in Afghanistan negli ultimi giorni precedenti al ritiro americano. Criticando lo "sciocco" Joe Biden, Trump parla di "pianificazione sbagliata e leader che non hanno capito cosa stava accadendo" per spiegare gli errori in Afghanistan. "Il ventesimo anno della guerra avrebbe dovuto essere un anno di vittoria, invece Joe Biden e la sua inetta amministrazione si sono arresi".