Cala Cimenti
Cala Cimenti

Torino, 20 luglio 2019 - Carlo Alberto Cimenti sta bene. Lo conferma la moglie con un post su Facebook, dopo ore di preoccupazione. L'alpinista torinese che venti giorni fa aveva conquistato il Nanga Parbat, stamattina è arrivato in cima al Gasherbrum VII, vetta di 6955 metri sull'Himalaya, insieme al compagno Francesco Cassardo. Poi l'incidente: verso le 12,30 Cassardo è caduto per qualche centinaio di metri, durante la fase di discesa. 'Cala', che si trovava più in basso, è riuscito a raggiungerlo. "È con lui e stanno attendendo i soccorsi" prosegue la donna. Secondo le prime informazioni, si starebbe tentando un recupero con l'elicottero.

Alpinisti bloccati in Pakistan, appello alla Farnesina. "Cassardo sta morendo"

Dalla sua casa di Bra, Erika Siffredi monitora ogni fase della spedizione del marito. I due hanno deciso di condividere tutto con i fan e da settimane raccontano in diretta social l'avventura di 'Cala' sull'Himalaya. Alla moglie il 43enne aveva dedicato l'impresa sul Nanga, con un messaggio ripreso da giornali e tv: "Sono sdraiato in cima al mondo e piango e rido e ti amo".