Portogallo, il bus ribaltato nell'isola di Madeira (Ansa)
Portogallo, il bus ribaltato nell'isola di Madeira (Ansa)

Lisbona, 17 aprile 2019 - Un bus turistico si è ribaltato finendo contro una casa in portogallo, nell'isola di Madeira (zona di Canico, nel distretto di Santa Cruz). I morti sono 29, secondo quanto riferito all'emittente pubblica RTP3 dal sindaco di Santa Cruz, Filipe Sousa. Le vittime sono di nazionalità tedesca, ha aggiunto il sindaco. "Non ho parole per descrivere quello che è successo - ha dichiarato il sindaco - non riesco nemmeno ad immaginare il dolore di queste persone". A bordo del mezzo viaggiavano 57 passeggeri. L'incidente è avvenuto intorno alle 18.30 (le 19.30 in Italia) in una curva, molto stretta. 

Ancora non sono chiare le cause dell'incidente: secondo le prime ricostruzioni il bus avrebbe prima urtato un altro veicolo e sarebbe poi finito nella scarpata, addosso ad una casa. Ma secondo alcuni giornali locali l'autista avrebbe invece perso il controllo, senza alcun impatto con altre macchine. Quel che è certo è che il pullman è precipitato contro una casa e l'impatto è stato fortissimo. I soccorsi sono stati immediati con moltissime ambulanze e i vigili del fuoco si sono immediatamente messi al lavoro per estrarre i dalle lamiere i turisti ancora vivi che sono stati subito portati all'ospedale.

Tra i feriti anche l'autista dell'autobus. Anche la guida che accompagnava la comitiva è sopravvissuta. Secondo i media tedeschi la gran parte delle 57 persone che viaggiava a  dell'autobus sono di nazionalità tedesca ed erano in vacanza sull'isola. Molti dei feriti sarebbero in gravi condizioni. Il presidente della Repubblica portoghese Marcelo Rebelo de Sousa ha annunciato che andrà a Madeira per rendere omaggio alle vittime. "Esprimo il dolore e la solidarietà di tutti i portoghesi in questo tragico momento e soprattutto il dolore per i parenti delle vittime che, secondo quanto mi è stato detto, sono tutte tedesche", ha detto il Presidente al microfono della TV portoghese RTP.