14 mag 2022

Buffalo, strage al supermercato: 18enne suprematista uccide 10 persone in diretta web

Payton Gendron, il giovane killer, è entrato in un market vestito da militare, indossando una body cam, e ha iniziato a sparare. Razzista e antisemita, nel manifesto pubbblicato sui social aveva scritto: "Devono cambiare i tassi di natalità dei bianchi"

New York, 14 maggio 2022 - Un ragazzo di 18 anni, Payton Gendronarmato di un fucile semiautomatico AR-15, e body cam (Con cui ha trasmesso in diretta la strage su live su Twitch), è entrato in un supermercato di Buffalo e ha fatto fuoco sui clienti. Almeno 10 persone sono morte, e altre sono gravi. La polizia dello Stato di New York su Twitter nei primi concitati momenti aveva scritto sui social di una "sparatoria di massa", con "diverse persone" raggiunte da colpi di arma da fuoco. Il killer è stato arrestato. 

Il ragazzo ha commesso la strage in live stream sulla piattaforma di proprietà di Amazon, mentre prima aveva postato un manifesto in cui si identificava come un suprematista bianco e antisemita, seguace delle teorie che temono che altre razze vogliano sostituire i bianchi, si legge sui media americani. Dalla Nbc si apprende che il giovane, che indossava un'uniforme militare, è entrato nel Tops Friendly Market su Jefferson Avenue poco dopo le 14.30 locali imbracciando il fucile, quindi ha aperto il fuoco senza pietà su tutti i clienti. La scena del crimine in seguito è stata isolata, e anche il sindaco Byron Brown è giunto sul posto. Mentre i cittadini sono stati invitati a non avvicinarsi alla zona.

La polizia ha confermato che lo sparatore aveva un fucile semiautomatico e indossava una mimetica. Nel video che ha trasmesso su Twitch si vedono le immagini del violento e brutale attacco: una donna viene colpita alla testa mentre sta uscendo dal supermarket. 

Una immagine tratta dal live del killer: spara a una donna fuori dal market
Una immagine tratta dal live del killer: spara a una donna fuori dal market

Il killer prima della strage aveva pubblicato online un manifesto suprematista e cospirazionista di 106 pagine, dove si legge: "Voglio che capiate una sola cosa da questo scritto. Devono cambiare i tassi di natalità dei bianchi. La popolazione bianca diminuisce. Per mantenere la sua popolazione bisogna arrivare a un tasso di fertilità... che nell'occidente dev'essere di circa 2.06 figli per donna". Il 18enne Payton Gendron ha guidato per trecento chilometri per compiere la strage, infatti risulta studente della contea di Concklin

Un testimone ha riferito: "L'ho visto entrare e iniziare a sparare". Un altro ha raccontato: "Poi è uscito, ha riposto la sua arma, si è inginocchiato consegnandosi alla polizia". Kathy Hochul, governatrice di New York ha detto: "Stiamo monitorando la situazione". L'area è ancora presidiata da Swat e Fbi, anche perché la scelta del posto dell'attacco non è stata casuale, visto che si trova in un'area a maggioranza afroamericana. L'Fbi ha quindi avviato indagini sulla strage come crimine d'odio e motivati da un violento estremismo razzista: undici delle 13 persone colpite da Gendron sono afroamericane, e due sono bianche, ha reso noto in conferenza stampa la polizia. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?