Il disegno di Gian Lorenzo Bernini battuto all'asta da Acteon de Compiègne
Il disegno di Gian Lorenzo Bernini battuto all'asta da Acteon de Compiègne

Parigi, 20 marzo 2021 - Battuta d'asta record in Francia per un disegno inedito di Gian Lorenzo Bernini: si tratta di una sanguigna databile tra il 1630 e il 1640, che è stata aggiudicata per oltre 1,9 milioni di euro (diritti d'asta inclusi). 
L'opera, la cui stima pre-vendita era molto più bassa - fra i 30 e i 50 mila euro - raffigura un uomo seduto, circondato da decorazioni vegetali, ed è stata venduta dalla casa d'aste Actéon di Compiégne, nel nord del Paese. Un colpo inatteso, visto che il precedente record per un disegno del genio del Barocco italiano era stato di 139 mila euro, raggiunto nel 2014.

"Abbiamo polverizzato quel risultato ed è una cosa che ci rende estremamente felici", esulta il banditore d'asta, Dominique Le Coent. Come capita speso in questi casi, l'identità dell'acquirente non è stata resa nota, anche se trapela che sarebbe un anglosassone. L'opera si distingue per la sua estrema rarità poiché si unisce al corpus molto limitato dei lavori giovanili del celeberrimo autore del colonnato di piazza San Pietro in Vaticano: sono sette finora gli studi di nudo con modello dal vivo autenticati fino ad oggi, e sono "tutti conservati nei musei, tra cui uno agli Uffizi di Firenze". "Questa sanguigna ci permette di completare la nostra conoscenza di quest'altro aspetto di un artista che, come un Michelangelo o un Leonardo da Vinci, padroneggiava tutte le arti", sottolinea un comunicato di Actéon.

All'asta, trasmessa via web, hanno partecipato numerosi collezionisti internazionali, anche per telefono. La sanguigna è stata "scoperta" in occasione di una successione. Il disegno era stato in un primo momento attribuito allo scultore francese Pierre Puget, attivo negli stessi anni di Bernini. 
Non è il primo record per la casa d'aste Actéon: nel 2019 raggiunse un altro record per un'opera di un altro grande maestro italiano, Cimabue: il suo 'Cristo deriso' fu venduto per oltre 24 milioni.