Concerto-esperimento per 5mila a Barcellona (Ansa)
Concerto-esperimento per 5mila a Barcellona (Ansa)

Roma, 27 aprile 2021 - Erano immagini che avevano impressionato, dopo mesi di pandemia e lockdown, quelle dal maxi concerto a Barcellona, un esperimento che il 27 marzo scorso aveva raduto 5mila persone  - con la mascherina ma senza distanziamento - a ballare e cantare. "Questo è solo per una notte, quindi godetevelo", aveva detto un presentatore all'Arena Saint Jordi, prima che salissero sul palco i Love of Lesbian. A un mese di distanza gli organizzatori annunciano soddisfatti che si sarebbero registrati solo due contagi da Coronavirus

Tutti i partecipanti al concerto-esperimento erano stati sottoposti a test antigenico la mattina dell'evento e le persone, con risultato negativo, avevano ricevuto un messaggio di convalida del biglietto di ingresso. Tutti dovevano inoltre indossare mascherine Ffp2 dappertutto e, sebbene non ci fosse distanziamento sociale, il pubblico era distribuito in tre aree di circa 1.800 persone ciascuna. Cibo e bevande erano stati serviti in zone riservate.

In una conferenza stampa odierna, gli organizzatori hanno affermato che il 96% dei partecipanti si è presentato per sottoporsi a test Covid 14 giorni dopo il concerto. Solo sei risultati positivi, di cui quattro non si sarebbero infettati all'evento. Josep Maria Llibre, un medico coinvolto nel progetto, ha detto che sulla base dei risultati il 27 marzo era più sicuro essere al concerto che in qualsiasi altra parte della città.

Organizzata da un gruppo di produttori e dall'ospedale tedesco Trias i Pujol, decisi a dimostrare che i concerti sono possibili nonostante la pandemia, questa esperienza è una delle poche del genere ad aver avuto luogo in Europa.