2 mar 2022

Ucraina, "in salvo il ballerino italiano bloccato a Kiev". La famiglia: è stato un incubo

Il sindaco dà l'annuncio su Facebook. La zia: "Sono stati giorni terribili. Noi senza fiato"

featured image
Giordano Signorile, 19 anni

Bari, 2 marzo 2022 - Guerra Ucraina, il ballerino "Giordano Signorile è libero. Noi siamo felicissimi". Lo scrive  su Facebook il sindaco di Capurso (Bari), Michele Laricchia. 

Poi arriva  la nota di Anna Macina, sottosegretaria alla Giustizia. "Giordano Signorile è al sicuro. Il giovane ballerino pugliese, bloccato a Kiev dall’inizio della guerra, è stato portato in salvo questa mattina. Voglio ringraziare la nostra intelligence che ha condotto l’operazione insieme all’unità di crisi della Farnesina e con l’interessamento del ministro Di Maio. La famiglia potrà riabbracciarlo molto presto".

A casa sono ancora momenti di attesa. Confida al telefono la zia Mimma: "Ho saputo mentre ero al lavoro. Siamo felici ma prudenti. Mio nipote ci ha mandato messaggi ogni tanto quando c'è linea, stiamo seguendo il suo viaggio così. Sono state giornate terribili. Siamo rimasti tutti senza fiato, non sapevamo cosa pensare. Lui è un talento della danza, si era trasferito a Kiev a 14 anni, questo anno era rientrato dopo la pausa forzata causa Covid per completare gli studi".

 

Fausta Policarpo, mamma e maestra di danza di Giordano, confida all'Ansa: "Ho gli occhi colmi di gioia, ma sino a quando non riuscirò ad abbracciarlo e stringerlo a me sarà una felicità a metà. Non sono ancora riuscita a sentirlo perché ha la batteria del telefono scarica e sino a quando non arriva a destinazione deve risparmiarla per eventuali comunicazioni importanti. Da quello che so, dovrebbero essere in viaggio per la Moldavia. Ha solo 19 anni, è stata una bella mazzata ma se l’è cercata", conclude sorridendo.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?