Vienna, 20 novembre 2021  - Imponente manifestazione No vax - no lockdown a Vienna. Circa 30 mila persone sono scese in piazza per dire no alle restrizioni imposte dal governo austriaco: il lockdown entrato in vigore da lunedì (dura fino al 13 dicembre) e l'obbligo di vaccinazione dal primo febbraio 2022. La tensione è alta e ci sono stati tafferugli con le forze dell'ordine, e diversi arresti.

image

Nel cuore della manifestazione di protesta sono apparse anche bandiere italiane, e uno striscione: 'Noi siamo il popolo italiano', uno slogan già usato dai no vax nelle proteste nel nostro Paese. Quasi nessuno porta la mascherina, contavvenendo alle regole austriache che la prevedono obbligatoria per gli eventi di massa.

Vienna, anche italiani alla manifestazione contro il lockdown (Ansa)

In piazza a controllare le proteste sono stati schierati almeno 1.300 agenti. Tra i manifestanti anche forze di estrema destra, come il Fpoe, tra gli organizzatori, il cui leader Hebert Kickl, positivo al Covid, attacca le autorità austriache accusandole di portare il Paese verso una dittatura.