Kabul, 2 novembre 2020 - Strage di studenti all'Università di Kabul. Un commando armato di tre uomini ha attaccato il compound dell'ateneo della capitale afghana. Le vittime sono 19, secondo l'agenzia locale Tolo News, euna ventina i feriti. Lo scontro a fuoco tra gli assalitori e le forze di sicurezza è durato oltre sei ore, i tre sono stati uccisi.

Il presidente afghano Ashraf Ghani ha condannato "l'attacco terroristico" che stamane ha colpito l'università poco prima dell'inaugurazione di una fiera del libro iraniano. I tre assalitori hanno fatto fuoco, mentre gli studenti fuggivano, hanno riferito testimoni sul posto. Si sono udite anche esplosioni. Tariq Arian, portavoce del ministero dell'Interno ha detto: "Le forze di sicurezza sono nell'area e cercano di controllare la situazione. Stanno avanzando con cautela per evitare di colpire agli studenti".

I primi sospetti sono ricaduti sui talebani, che affermano però di non essere coinvolti. Il portavoce, Zabihullah Mujahid, ha negato su Twitter ogni responsabilità del movimento islamico. Negli ultimi anni diversi centri educativi sono stati attaccati anche da gruppi estremisti diversi, tra cui l'Isis. E infatti poche ore dopo Daesh ha rivendicato l'azioneterroristica.

Un altro testimone ha raccontato che gli assalitori hanno fatto irruzione in un'aula sprando proprio contro gli studenti, "molti dei quali sono stati uccisi o feriti". Molti giovani, fuggiti alla strage, sarebbero intrappolati all'interno del compoud. Lo studente Fraidoon Ahmadi, 23 anni, ha raccontato: "Stavamo studiando nelle nostre classi quando improvvisamente abbiamo sentito una raffica di spari all'interno dell'università" . 

La scorsa settimana 24 persone, molti erano studenti, sono stati uccisi in un attacco kamikaze contro un centro educativo nel distretto occidentale di Kabul, attacco rivendicato dallo Stato Islamico.