Alluvione in Marocco: morti operai in una fabbrica
Alluvione in Marocco: morti operai in una fabbrica

Roma, 8 febbraio 2021 - Tragedia in Marocco: almeno 24 operai sono morti folgorati in una fabbrica tessile a Tangeri. L'incidente è stato causato dalle maltempo e dalle forti piogge che hanno colpito l'area: l'acqua ha inondato l'impianto, causando un corto circuito che ha ucciso i lavoratori. Secondo quanto si apprende, solo dieci persone si sarrebbero riuscite a salvare.

Un mese dopo le inondazioni di Casablanca, la città di Tangeri si è svegliata oggi con le stesse immagini. Secondo TelQuel Arabi e fonti locali di Tangeri, all'epoca dei fatti, la notte tra domenica 7 febbraio e questa mattina, gli operai si trovavano al loro posto di lavoro, nella fabbrica tessile situata in un seminterrato nel distretto di Braness. Da quanto si apprende dalle stesse fonti, "le vittime sono state fulminate dopo che la stanza è stata sommersa da forti piogge".

Alluvione in Marocco, morti operai in una fabbrica

Sul posto sono presenti i servizi di protezione civile per soccorrere le 42 persone bloccate ed evacuare i corpi delle vittime