Atlanta, 14 giugno 2020 - Senza essere mai uscita dalla spirale di sangue, odio e violenze per il caso George Floyd, l'America ripiomba nel caos più totale dopo l'uccisione di Rayshard Brooks, il 27enne afroamericano morto durante un arresto ad Atlanta. La vittima dormiva nell'auto in una piazzola davanti a un ristorante, quando è stato svegliato da due poliziotti: ne è nata una colluttazione finita con tre spari che hanno freddato il ragazzo.

Brooks lascia tre figli di 1, 2 e 8 anni. Proprio quest'ultima avrebbe festeggiato sabato il compleanno. Lo raccontano i legali della famiglia della vittima. La bimba aveva ricevuto l'abito per la festa ed attendeva che il padre tornasse a casa per accompagnarla ma non è mai tornato, spiegano come ripreso dalla Cnn. La vittima aveva anche un figliastro di 13 anni.

L'articolo prosegue dopo il video. Attenzione: le immagini potrebbe urtare la vostra sensibilità

La ricostruzione

Raymond Brooks, 27 anni, stava dormendo nella sua auto in un parcheggio di uno dei ristoranti della catena Wendy's quando la polizia è arrivata sul posto. Dopo essere risultato positivo al test alcolico, Brooks si è ribellato all'arresto da parte degli agenti. A nulla è valso il tentativo di usare il taser: l'uomo è riuscito a divincolarsi dalla presa e mentre scappava è stato colpito alla schiena da tre colpi di arma da fuoco sparati dalla polizia. Nonostante l'immediato trasporto in ospedale e l'intervento chirurgico, Brooks è morto.

Proteste: 36 arresti, ristorante incendiato

Migliaia di manifestanti hanno invaso le strade della città della Georgia per gridare la loro rabbia contro l'uso eccessivo della forza da parte della polizia. La folla, circa 1.000 persone, si è radunata nel luogo in cui Brooks è stato ucciso: bloccata anche l'autostrada intorno alla città. Ma la rabbia monta in fretta: incendiato il ristorante della catena Wendy's di Atlanta, fuori dal quale il 27enne è morto. I manifestanti hanno infranto i vetri delle finestre e lanciato fuochi d'artificio all'interno del locale, dove - a quanto pare - non c'era nessuno.

false

Licenziato l'agente

Il capo della polizia locale, Erika Shields, si è dimesso. La polizia ha reso noti foto e nomi dei due poliziotti, Devin Brosnan e Garrett Rolfe. L'agente Garrett Rolfe del dipartimento di polizia di Atlanta è stato licenziato per l'uccisione del 27enne afroamericano, Rayshard Brooks, durante un arresto venerdi' sera. Il suo collega, Devin Bronsan, coinvolto nel caso, è stato invece trasferito al lavoro d'ufficio.

Proteste, 36 arresti

Sono almeno 36 gli arresti ad Atlanta in seguito alle proteste per la morte dell'afroamericano Rayshard Brooks, ucciso da un agente di polizia dopo una colluttazione venerdì sera. Lo ha reso noto il portavoce della polizia di Atlanta alla Cnn. La polizia ha lanciato gas lacrimogeni contro i manifestanti. 

image