Kabul, 12 agosto 2021 - In Afghanistan i Talebani hanno conquistato Kandahar, e poche ore dopo anche Herat (In mattinata era caduta Ghanzi). Quindi Washington, tramite ambasciata, ha rilanciato l'appello ai cittadini Usa: "Lasciate il Paese", ora e con voli commerciali.

A Kandahar i ribelli islamici hanno filmato e postato su Twitter i festeggiamenti nella piazza principale, della seconda città afgana. Festa è continuata poco dopo a Herat, ennesimo capoluogo di provincia (Ne controllano 11 dei 34 presenti in Afghanistan) caduto in mano alle milizie islamiche negli ultimi giorni, tra cui ci sono anche: Zaranj, Shebergan, Sar-e-Pul, Kunduz, Taloqan, Aybak, Farah, Pul-e-Khumri, Faizabad.  E oggi Ghazni, Kandahar e Herat (Dove fino a qualche mese fa stazionava il grosso del contingente militare italiano). Quest'ultima vittoria viene testimoniata sui social da diversi video: alcuni mostrano il quartier generale della polizia di Herat in mano agli insorti, in altri filmati i Talebani nella Cittadella vecchia.  

Col precipitare degli eventi l'ambasciata americana a Kabul ha ribadito l'invito già fatto il 7 agosto, esortando tutti i cittadini statunitensi a lasciare subito l'Afghanistan con voli commerciali. Nel comunicato si legge: "Date le condizioni di sicurezza e lo staff ridotto, la capacità dell'ambasciata di assistere i cittadini Usa in Afghanistan è estremamente limitata anche all'interno di Kabul", la nota continua "l'ambasciata ribadisce che i cittadini Usa devono lasciare l'Afghanistan il prima possibile utilizzando i voli commerciali disponibili e non contare di affidarsi ai voli governativi Usa". 

Il Dipartimento di Stato ha confermato, quanto anticipato dalla Cnn: il personale dell'ambasciata in Afghanistan verrà trasferito all'aeroporto internazionale già nei prossimi giorni. Si teme l'avanzata dei talebani, il corpo diplomatico ha espresso "grave preoccupazione", ha detto il portavoce del dipartimento di Stato, Ned Price. Il Pentagono invierà 3.000 soldati per proteggere l'evacuazione del personale diplomatico. Mentre Londra prevede 600 militari per aiutare il proprio personale diplomatico e i cittadini britannici a lasciare il Paese. Il portavoce dell'ambasciata Price ha cercato di spiegare, nel corso della conferenza stampa, che ''questo non è un abbandono. Questa non è una evacuazione completa'' anche se verrà ''ridotto il numero dello staff dell'ambasciata, del personale civile''.

La velocità dell'offensiva dei Talebani, dopo il progressivo ritiro delle forze armate Usa e straniere, è impressionante: Herat è il terzo capoluogo di provincia a cadere oggi (dopo Kandahar e Ghazni). Kandahar è stata presa dopo un mese di assedio: fortemente voluta dagli studenti delle scuole coraniche perché qui nacque il Mullah Omar

image

Ma le forze afgane non sembrano poter arrestare l'onda islamica, e il governo di Kabul ha tentato una via diplomatica offrendo agli insorti "di condividere parte del potere", riferiva prima della delle ultime tre conquiste l'emittente regionale Al Jazeera. La fonte sarebbe vicina al governo del presidente Ashraf Ghani, e l'offerta sarebbe stata fatta in Qatar, dove stanno svolgendo i negoziati con gli insorti. Ma adesso le carte in tavola sono cambiate ancora, e come ieri le fonti vicine al Pentagono non si fanno illusioni: Kabul cadrà entro 90 giorni, o prima. Ora trema anche Lashkargah, dove i ribelli hanno preso il controllo del carcere e liberato tutti i suoi detenuti.

Talebani nella Cittadella storica di Herat