Aereo cade in Indonesia, un italiano tra i dispersi. Nella foto Andrea Manfredi
Aereo cade in Indonesia, un italiano tra i dispersi. Nella foto Andrea Manfredi

Giacarta (Indonesia), 29 ottobre 2018 - Tragedia nei cieli indonesiani: è caduto in mare con 189 persone a bordo l'aereo passeggeri della compagnia indonesiana Lion Air di cui si erano persi i contatti appena 13 minuti dopo il decollo stamani da Giacarta. "L'aereo si è schiantato nell'acqua a circa 30-40 metri di profondità", ha detto un portavoce dell'Agenzia incarica delle ricerche. Il velivolo, un Boeing 737,  aveva richiesto alla Torre di controllo di poter tornare indietro a Giacarta, poco prima che si interrompessero i contatti verso le 6.30 (00.30 in Italia). Il volo era diretto a Pangkal Pinang, una città nell'isola di Bangka, al largo di Sumatra. 

"ITALIANO A BORDO" - Difficile che ci siano sopravvissuti allo schianto e alla successiva immersione in acqua. A bordo c'era anche un "cittadino italiano", riferisce un funzionario della compagnia aerea nel corso di una conferenza stampa.  Si tratterebbe di Andrea Manfredi un 26enne di Massa, secondo quanto riporta l'Ansa, riferendo che il sito web indonesiano Kamparan ha pubblicato la lista con i nomi dei passeggeri.

E anche Fonti della Farnesina confermano la presenza del nominativo di un passeggero di nazionalità italiana nelle liste d'imbarco del volo tragicamente precipitato. L'Unità di Crisi del ministero segue la vicenda in raccordo con l'ambasciata d'Italia a Jakarta ed è in contatto con i familiari del connazionale in Italia

image

Il velivolo era praticamente nuovo, consegnato appena ad agosto, e i due piloti avevano migliaia di ore di volo alle spalle. Il velivolo era stato controllato ieri per un problema tecnico.  E stamattina il pilota ha chiesto alla torre di controllo di poter tornare indietro dopo aver segnalato un problema tecnico: i controllori di volo hanno autorizzato il rientro, ma l'aereo è poi scomparso dai radar. Lo ha detto Sindu Rahayu, capo delle relazioni pubbliche della Direzione generale dell'aviazione civile indonesiana, secondo quanto riporta il Daily Mail.

L'agenzia indonesiana per la gestione dei disastri Bnpb ha pubblicato su Twitter foto di detriti tra cui smartphone, libri, borse e parti della fusoliera dell'aereo raccolti dalle navi di ricerca e soccorso che si sono riversate nell'area.

La Bnpb ha specificato che sul volo c'erano 182 passeggeri, tra cui tre bambini, e sette membri dell'equipaggio. La tv indonesiana trasmette immagini di una chiazza di una lunga chiazza di benzina e un campo di detriti in mare. 

image

LE RICERCHE -  Circa 300 persone tra soldati, agenti di polizia e pescatori sono impegnati nelle ricerche delle vittime, o di eventuali sopravvissuti, del volo Lion Air: finora non è stato recuperato alcun corpo, nè sono stati trovati superstiti. Le autorità hanno reso noto che le acque in cui è caduto l' aereo - a ovest di Java - sono profonde 30-35 metri e che i sommozzatori stanno cercando il relitto dell' aereo. 

Intorno a metà mattina sono stati trovati dei resti umani, afferma il personale dell'agenzia di ricerca e salvataggio. Il direttore delle operazioni di recupero, Bambang Suryo Aji, ha confermato di non aspettarsi di trovare superstiti spiegando che le attività si concentrano sulle ricerche dei corpi delle vittime. Finora, ha sottolineato, sono stati usati sei sacchi per cadaveri in cui sono stati messi i resti umani recuperati. Aji ha inoltre detto che le ricerche dovrebbero durare almeno sette giorni e potrebbero essere prolungate

image

LE INDAGINI - Ancora sconosciute le cause dell'incidente, che potranno essere stabilite quando saranno recuperati il ​​registratore vocale e il registratore di volo dell'aereo. "Raccoglieremo tutti i dati dalla torre di controllo", ha affermato Soerjanto Tjahjono, capo del Comitato sicurezza dell'Aviazione nazionale dell' Indonesia. "L'aereo è davvero moderno, trasmette dati in tempo reale. Esamineremo quei dati. Tuttavia la scatola nera è la più importante", ha spiegato, aggiungendo che il Boeing aveva solamente due mesi di vita e aveva completato appena 800 ore di volo. I dati del sito web di Flightradar, che tracciava il volo, mostrano che l'aereo è salito a circa 5.000 piedi (1.524 m) prima di perdere quota, per poi riprenderla prima di cadere definitivamente in mare. È stato registrato l'ultima volta a 3650 piedi (1,113 m) e la sua velocità era aumentata a 345 nodi.

OFF LIMITS - Il governo australiano ha vietato a tutti i propri dipendenti di volare con la compagnia indonesiana Lion Air finchè non sarà fatta luce sulla sciagura di questa mattina. Il divieto, riporta il Guardian, vale anche per i dipendenti delle società che lavorano in appalto per il governo di Canberra.