10 mar 2022

Abramovich nella lista degli oligarchi sanzionati: non può vendere il Chelsea

Il patron russo dei Blues nei guai assieme ad altri sette milionari vicini a Putin

Roma, 10 marzo 2022 - Se lo aspettava ed è successo: Roman Abramovich compare nella nuova lista degli oligarchi sanzionati dal Regno Unito. Con lui anche il 're dell'alluminio', Oleg Deripaska. Congelamento dei conti e il divieto di viaggiare è quanto prevedono le sanzioni. Per il patron del Chelsea significa che non potrà più vendere il club, come era nelle sue intenzioni per non far correre rischi alla società londinese dopo l'invasione della Russia in Ucraina. 

Liz Truss, ministro degli Esteri britannico, in una nota scrive: "Le sanzioni di oggi mostrano ancora una volta che gli oligarchi e i cleptocrati non hanno posto nella nostra economia o nella nostra società. Con i loro stretti legami con Putin, si rendono complici della sua aggressione". Oltre ad Abramovich e Deripaska, sanzioni ai numeri uno dei colossi energetici di Stato Gazprom e Rosneft, Aleksei Miller e Igor Secin, nonché i banchieri Andre Kostin e Dmitri Lebedev, e Nikolai Tokarev, presidente del gigante pubblico delle pipeline Transneft. 

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha affermato: "Non possono esserci rifugi sicuri per coloro che hanno sostenuto il feroce assalto di Putin all'Ucraina". Per quanto riguarda il Chelsea la squadra continuerà a giocare, e "la licenza sarà costantemente rivista e lavoreremo a stretto contatto con le autorità calcistiche".
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?