Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
17 nov 2021
17 nov 2021

Green pass, cos'è la regola 2G e come funziona in Germania e Austria

Pandemia Covid, anche l'Italia guarda al modello tedesco: "Lasciapassare solo a vaccinati e guariti"

17 nov 2021

Roma, 17 novembre 2021 - Con la crescita dei contagi da Covid 19 e della pressione ospedaliera, in Italia si valuta la possibilità di una stretta sul rilascio del green pass .  Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute, oggi ai microfoni di Radio Capital ha fatto riferimento al cosiddetto modello 2G , che è stato introdotto in Austria ma sta prendendo piede anche in Germania . Come è noto, il sistema attuale italiano prevede tre vie per ottenere la certificazione verde: vaccinazione, guarigione, o tampone (molecolare e antigenico, vanno bene entrambi). Secondo Ricciardi "il tampone, soprattutto l'antigenico è il vero tallone d'achille in questo momento perché nel migliore dei casi non certifica la positività di almeno il 30% dei soggetti". Il pass tedesco viene rilasciato invece solo a vaccinati e a guariti. 

Alto Adige verso la zona gialla. Sci, torna l'incubo delle piste chiuse

Green Pass e viaggi in Europa, Ue pronta a rivedere le regole

Modello 2G, il significato

Ma cosa significa 2G  e come funziona esattamente? Dall'8 novembre in Austria vige in sistema 2G. Le 'g' sono quelle di ' geimpft ' (vaccinato)  e ' genesen ' (guarito). Solo chi appartiene a queste categorie ottiene il pass per sedersi al ristorante, assistere a un concerto, allenarsi in palestra, o andare dal parrucchiere. E' il cosidetto lockdown dei vaccinati , che caldeggiano anche alcuni governatori delle nostre regioni. In Austria chi viola le regole rischia multe dai 500 euro (per gli utenti delle strutture) ai 3600 per i gestori delle strutture inadempienti. La regola del 2G non vale negli ospedali e nelle case di cura: sono esentati gli accompagnatori di donne in stato di gravidanza al momento della nascita, i minori di 12 anni e gli studenti fino a 15 anni.

Sul posto di lavoro è ammesso anche il tampone. Qui vale infatti la regola del 3G , ovvero vaccinato (geimpft), guarito (genesen) o testato  (getestet), anche con un tampone antigenico. 

Il 2G in Germania 

Con la pandemia che cavalca e la situazione sanitaria sempre più critica ( qui gli ultimi dati ), in Germania aumentano i  lander (corrispettivo delle nostre regioni ma con potere di autonomia maggiore) che hanno scelto di inasprire le regole senza aspettare una decisione centrale.  Dopo la Baviera , che ieri ha imposto il 2G per alberghi e ristoranti e cancellato il mercato di Natale a Monaco, è stato il turno del Nord Reno Westfalia . Per particolari eventi, come quelli legati alla tradizione dell'inaugurazione del carnevale, servirà un " 2G plus " ovvero i vaccinati e i guariti dovranno esibire anche un tampone negativo. Nel  Baden-Wuerttemberg , che ha reintrodotto anche le mascherine a scuola, il sistema di pass 2G, vale per ristoranti , musei , palestre , piscine e scuole di musica. In Turingia , il 2G viene imposto per entrare in ristoranti, bar, alberghi, ostelli e per partecipare a grandi eventi. Per il personale di queste strutture scatta il 3G: ai dipendenti basta un test negativo. Il primo land a imporre la regola 2G è stata la Sassonia  che ha uno dei tassi di vaccinazione più bassi del paese. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?