{{IMG_SX}}Arkansas, 3 maggio 2008 - E' di otto morti e tredici feriti il bilancio dell'ondata di maltempo che ha investito l'Arkansas: tra le vittime anche una quindicenne rimasta uccisa nel sonno da un albero sradicato dalle forti piogge e abbattutosi sulla sua casa a Siloam Springs, nella parte settentrionale dello Stato.

 

I violenti temporali sono cominciati nella tarda giornata di giovedì e si sono abbattuti con forti venti, tornado e grandine in altri tre stati dell'America centrale, Missouri, Texas e Oklahoma, provocando danni a uffici e abitazioni anche nell'area di Kansas City e in popolare mercato all'aperto nella zona orientale del Texas. I forti temporali si stanno ora dirigendo verso il Kentucky.

 

Greg Carbin, meteorologo del Centro di Norman, in Oklahoma, ha dichiarato che sarebbero stati 25 i tornado che hanno colpito Oklahoma, Arkansas, la zona orientale del Kansas e quella occidentale del Missouri. Il governatore Mike Beebe ha detto che sono 350 le case distrutte o danneggiate.

 

Oltre a quella dell'adolescente di Siloam Springs, il portavoce del dipartimento per la gestione delle emergenze Tommy Jackson ha confermato la morte di altre cinque persone nella contea di Conway e in quella di Van Buren, nella zona centro-setterntrionale dell'Arkansas. A Conway, un tornado ha colpito un'abitazione privata, uccidendo un padre e i suoi due figli. A Oklahoma city, sono rimastri uccisi due minorenni.