{{IMG_SX}}BERLINO, 13 marzo 2008 - Nell'agosto scorso, in preda a un impeto d'ira - dovuto ai danni che il suo gatto gli aveva fatto in casa - Torsten F, 37 anni, prese il felino e lo gettò dalla finestra, al quinto piano di un palazzo nella zona Est di Berlino.

 

Ora l'uomo paga pesantissima questa intemperanza: è infatti stato condannato a sette mesi di reclusione per violazione della legge tedesca per la protezione degli animali.

 

''Dobbiamo dare un segnale chiaro - ha spiegato il giudice, Monika Pelcz, nel leggere la sentenza -. La gente non puo' sfogare le proprie frustrazioni e la propria rabbia sui deboli''.


L'accusa aveva chiesto per l'uomo solo una multa di 1.000 euro, ma il giudice ha optato per il carcere per scoraggiare altre crudelta' come questa contro gli animali. ''La violenza brutale deve essere punita con sanzioni significative'', ha detto, come riporta il settiimanale Der Spiegel.