Usa, Joe Biden presidente (Ansa)
Usa, Joe Biden presidente (Ansa)

Washington, 7 novembre 2020 - Joe Biden ce l'ha fatta e, a sole due settimane dai suoi 78 anni, ha conquistato la Casa Bianca, battendo l'uscente Donald Trump e diventando il 46esimo presidente degli Stati Uniti. A segnare la svolta, nella sua corsa alle elezioni presidenziali 2020, è stata la Pennsylvania, dove è nato e dove per lui tutto è iniziato. "Di fronte a ostacoli senza precedenti, un numero record di americani ha votato, provando una volta di più che la democrazia batte nel profondo del cuore dell'America", sono state le prime parole del presidente eletto. Da New York a Washington è subito esploso l'entusiasmo per la vittoria. Caroselli per le strade, grida di gioia, migliaia di persone riunite davanti alla Casa Bianca. E anche le istituzioni e i diversi capi di Stato si sono uniti nei messaggi di auguri. "Desidero esprimerle, a nome della Repubblica italiana e mio personale, i più calorosi rallegramenti per la sua elezione alla Presidenza degli Stati Uniti d'America", ha scritto il presidente Sergio Mattarella. "Sotto la sua Presidenza, sono certo, Stati Uniti e Italia - e l'intera Unione Europea - potranno ulteriormente consolidare i legami di profonda e radicata amicizia, nel nome dei comuni valori di libertà giustizia, democrazia, che li uniscono", ha concluso Mattarella. A unirsi agli auguri anche il premier Giuseppe Conte su twitter: "Congratulazioni al popolo e alle istituzioni americane per l'eccezionale affluenza", una prova di "vitalità democratica". E ha aggiunto: "Siamo pronti a lavorare con il presidente eletto Joe Biden per rendere ancora più forti le relazioni transatlantiche. Gli Stati uniti possono contare sull'Italia come solido alleato e partner strategico".

"Gli americani hanno scelto il loro presidente. Congratulazioni a Joe Biden e Kamala Harris. Abbiamo molto da fare per superare le sfide odierne. Lavoriamo insieme!", è il tweet del presidente francese, Emmanuel Macron, di congratulazioni per la vittoria alle elezioni presidenziali americane. Anche il premier spagnolo, Pedro Sanchez, ha augurato a Biden "buona fortuna e tutto il meglio. Non vediamo l'ora di collaborare con voi per affrontare le sfide che ci attendono". E la cancelliera tedesca, Angela Merkel, si è congratulato con il presidente eletto americano sottolineando il "rapporto transatlantico insostituibile".

"L'UE si congratula con il presidente eletto Joe Biden e il vicepresidente eletto Kamala Harris per aver raggiunto un numero sufficiente di voti elettorali", è quanto dichiarato dal presidente del Consiglio Europeo Charles Michel. "Il mondo ha bisogno di un forte rapporto fra Europa e Stati Uniti, di un rilancio delle relazioni transatlantiche in grado di affrontare le sfide che il nostro tempo ci presenta", è stato invece il commento del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. E ha aggiunto: "Insieme possiamo lottare contro il cambiamento climatico, affrontare la transizione verde e la trasformazione digitale, impegnarci per la nostra sicurezza, contrastare il terrorismo e difendere i diritti umani. Un mondo con meno diseguaglianze è interesse comune"."Mi congratulo calorosamente con Joe Biden e Kamala Harris per la loro vittoria alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti''. Lo scrive su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen, sottolineando che ''l'Ue e Usa sono amici e alleati, e i nostri cittadini condividono un legame molto profondo. Aspetto con ansia di lavorare con il Presidente eletto Biden''.

Non sono mancate, infine, parole di supporto dall'ex presidente Barack Obama, con cui Biden ha iniziato la sua corsa alla Casa Bianca: "Incoraggio ogni americano a concedere (a Biden, ndr) una possibilità e a dargli supporto. I risultati elettorali a ogni livello dimostrano che il Paese resta profondamente e aspramente diviso. Spetterà non solo a Joe e Kamala, ma a ciascuno di noi, fare la nostra parte per andare oltre la nostra comfort zone, ascoltare gli altri, abbassare la temperatura e trovare un terreno comune dal quale muovere e andare avanti".