24 gen 2022

Sara Cunial prova a votare senza Green pass: bloccata. "Invaliderò elezioni"

La deputata no vax si è recata nel seggio speciale allestito per elettori positivi ma è stata fermata. "Chiamati Carabinieri. Siamo in presenza di dittatura"

Roma, 24 gennaio 2022 - Momenti di tensione al drive-in, mentre sono in corso le votazioni per il nuovo presidente della Repubblica. Sara Cunial, la deputata ex M5s e no vax ha provato invano di ottenere il permesso di votare per il Colle nel seggio speciale allestito occasionalmente per elettori positivi o in quarantena, ma è stata bloccata e allontanata dagli assistenti parlamentari. Cunial non può accedere a Montecitorio perché senza Green pass, cioè non è in possesso nè di un tampone negativo nè di un attestato di vaccinazione o guarigione dal Covid. Ma, nonostante le regole impongano il certificato, la deputata si è presentata lo stesso all'ingresso di via della Missione - che è riservato a chi si trova in isolamento certificato -, dove il personale della Camera le ha negato il permesso di votare per i divieti vigenti.

Presidente della Repubblica: diretta streaming. I nomi del centrodestra

Voti a Berlusconi e Draghi ma anche Amadeus e Alberto Angela: la prima fumata nera

Quella della Cunial contro il Green pass è una battaglia che va avanti sa settimane. "Mi è stato negato l'accesso alla Camera", ha affermato mentre veniva allontanata, assicurando che "sicuramente quereleremo chi ci ha detto di no e il presidente della Camera, Roberto Fico". "Siamo in presenza di un abuso e di una dittatura - ha aggiunto -. Questa è una norma contro la sottoscritta. Abbiamo chiamato i Carabinieri e siamo pronti ad invalidare l'elezione del Presidente della Repubblica".

SPECIALE QUIRINALE

Sara Cunial
Sara Cunial

Elezione presidente della Repubblica: la guida

La deputata è stato accompagnata dall'avvocato Edoardo Polacco. "La mia assistita è l'unico parlamentare della Repubblica italiana a cui viene impedito di votare. In questo momento sta chiedendo i dati di chi le impedisce di votare ai fini di presentare querela e ha già preannunciato che nel caso non la facessero votare chiederà l'annullamento dell'elezione del Presidente della Repubblica per 'votazione imperfetta' - ha spiegato il legale -. Le hanno impedito di votare nel parcheggio di via della Missione perché non ha il Green pass e sta bene, mentre i parlamentari che sono senza green pass e stanno male possono votare. Una 'leggera' differenziazione non giuridica".

Quirinale, la scelta dei partiti: scheda bianca

Sara Cunial e Davide Barillari
Sara Cunial e Davide Barillari

"È un problema politico non sanitario - ha protestato anche Davide Barillari, consigliere regionale del Lazio, già accanto a Cunial in altre iniziative di protesta -. Un parlamentare non può votare, una persona sana non può votare. Alle prossime elezioni gli italiani non voteranno senza Green pass, questa è la prova. Lei deve contagiarsi per entrare... Credo solo lei sia in queste condizioni".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?