Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
27 gen 2022

Quirinale: duelli, sgambetti e fuoco amico. I partiti regolano i loro conti

La corsa al Colle ripropone il confronto Conte-Di Maio, sfide (interne) anche nel centrosinistra e centrodestra

27 gen 2022
raffaele marmo
Politica
featured image
Elezione del presidente della Repubblica
featured image
Elezione del presidente della Repubblica

Roma, 27 gennaio 2022 - C’è chi li chiama congressi anticipati e chi li definisce regolamenti di conti. Ma quel che è certo è che il Grande gioco del Quirinale è diventato "anche" l’occasione per duelli, sgambetti, prove di fedeltà, competizioni interne ai partiti. Esattamente come accade in un congresso, ma anche come succede quando vengono a galla linee politiche e destini personali confliggenti. Terzo giorno di elezione: altra fumata nera LO SPECIALE Il caso più eclatante è quello dei 5 Stelle. È di tutta evidenza come la confrontation carsica tra il capo politico ufficiale, Giuseppe Conte, e il leader ormai storico del Movimento, Luigi Di Maio, sia esplosa in queste giornate come mai prima. E così, tra assemblee e riunioni riservate, si sono fatti e rifatti i conteggi sullo schieramento dei parlamentari tra contiani e dimaiani: e i 120 e passa voti a Sergio Mattarella di ieri, secondo i beninformati, sono stati un modo di contarsi dei grandi elettori seguaci delll’ex capo politico. Elezione presidente della Repubblica: la diretta della quarta votazione E, dunque, a ben vedere, le due star del Movimento non sono solo divisi sul "chi comanda" tra i grillini, ma rappresentano due fronti opposti nelle trattative e nel voto per il Colle. Tanto è filo-Draghi il Ministro degli Esteri: e, anzi, si potrebbe dire che è un draghiano ante litteram e non a caso c’è chi ricorda l’incontro riservatissimo tra lui e l’ex Presidente della Bce proprio alla vigilia del cambio a Palazzo Chigi. Ebbene, tanto Di Maio è – o è stato – a favore della sua elezione al Quirinale, quanto è ostinatamente e visceralmente contrario l’ex Avvocato del popolo. Come se avesse atteso questo passaggio per consumare una sorta di nemesi politica nei confronti di chi ha preso il suo posto più o meno un anno ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?