Il mercato ha bisogno di stabilità e trasparenza. Solitamente, il mercato – e più in generale la gente – non ama il cambiamento, ma questa volta, mentre ci troviamo sull’orlo di un enorme cambiamento, quello che stiamo vedendo è in realtà un potenziale ritorno alla stabilità reale, alla normalità e alla trasparenza... Mentre avviene il trasferimento ufficiale della leadership alla Casa Bianca, mentre Joe Biden viene nominato come 59° Presidente degli Stati Uniti, i tipi di politiche che possiamo aspettarci di vedere non sono radicalmente diversi da quelli che abbiamo visto storicamente. Tuttavia, è probabile che la crescita dei profitti aziendali, che contribuisce alla performance azionaria, sarà rafforzata nel breve termine se verranno approvati nuovi stimoli fiscali.

Negli Stati Uniti esiste una significativa dicotomia, in cui molte grandi società quotate in Borsa sembrano andare bene e, per certi versi, le grandi imprese non quotate, le piccole e medie imprese, che costituiscono la maggior parte dell’occupazione, sono in difficoltà ogni giorno... In quanto economia orientata al consumo, ha senso ‘spartirsi la torta’ vedendo più popolazione con più potere d’acquisto per alimentare l’economia. In quanto tale, le imprese orientate al consumo potrebbero essere beneficiarie nei prossimi quattro anni.

Ma non è così semplice. Lo sviluppo di vaccini efficaci ci ha dato la speranza di avere visibilità sul ciclo di vita rimanente della pandemia di Covid. Ad un certo punto, che sia tra sei o nove mesi, saremo in grado di guardare al Covid come ad un momento nel passato... Il rischio maggiore che ci attende potrebbe essere una sorpresa economica negativa. Finché non togliamo di mezzo il Covid, non è chiaro quanto sia profondo il ‘buco’ economico, e ancor meno chiaro quanto velocemente riusciremo ad uscirne... I disagi causati dal virus hanno accelerato alcune importanti tendenze già in atto, come il passaggio all’e-commerce. Il settore tecnologico rappresenta oggi il 27% dell’indice S&P 500, con un numero limitato di aziende che dominano la performance. Si tratta di uno spazio naturalmente consolidato e molte aziende leader, come Google, detengono posizioni quasi monopolistiche. Mentre le grandi aziende IT hanno recentemente attratto un maggiore controllo normativo, non pensiamo che gli investitori nelle aziende tecnologiche statunitensi debbano essere eccessivamente preoccupati. Crediamo che il comportamento dei consumatori guiderà la crescita futura delle aziende IT e stiamo osservando da vicino come queste aziende stiano aggiungendo valore per i loro clienti.

Matthew Benkendorf

CIO della boutique Quality Growth di Vontobel Asset Management