Battuta d’arresto per il mercato automobilistico europeo in estate. A luglio le nuove immatricolazioni in Europa sono diminuite del 23,6% a 978.918 unità e ad agosto sono calate del 18,1% a 724.718 unità. Lo rende noto Acea, l’associazione europea dei costruttori che segnala la frenata dopo

quattro mesi di crescita.

Nonostante la debole performance dei mercati dell’Ue, sottolinea Acea, i principali mercati hanno mantenuto la crescita cumulata finora in terreno positivo: Italia (+30,9%), Francia (+12,8%), Spagna (+12,1%) e Germania (+2,5%).