di Achille Perego

Un altro, importante riconoscimento per le società e il management del nostro Paese che ha molte punte d’eccellenza a partire dalle donne e dall’ambito dei servizi finanziari e di pagamento innovativi. L’UnCefact, il Centro delle Nazioni Unite per la facilitazione degli scambi commerciali e il business elettronico, su candidatura delle istituzioni italiane e in particolare del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha infatti designato Liliana Fratini Passi (nella foto) in qualità di vice presidente, per affiancare il presidente Sue Probert, nelle materie relative a International supply chain (la catena di distribuzione di beni e servizi, compresi i flussi finanziari).

UnCefact è un organo intergovernativo che mira a semplificare i meccanismi inerenti agli scambi commerciali internazionali e opera sotto il coordinamento della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite (Unece). Quest’ultimo comprende 56 Stati membri in Europa, Nord America e Asia e ha il duplice obiettivo di promuovere l’integrazione economica e di supportare i paesi nell’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030.

Liliana Fratini Passi è direttore generale di Cbi, la società consortile per azioni che in Italia rappresenta la industry utility per il settore finanziario, con 405 banche e istituti di pagamento come soci e clienti con l’obiettivo di sviluppare infrastrutture e servizi di pagamento interoperabili – tra i quali i servizi Cbi, Ccbill, Big Data Cbi e Cbi Globe – a supporto dell’offerta verso la Pubblica amministrazione, imprese e cittadini. Cbi contribuisce da oltre venti anni a creare standard in autoregolamentazione che consentono la piena interoperabilità e raggiungibilità di tutti gli attori dell’ecosistema finanziario, anche fintech e big tech, in un mercato sempre più competitivo a livello internazionale, anche grazie alla partecipazione costante di Cbi a vari consessi di normazione, tra cui, solo per citarne alcuni, UnCefact, Iso, Eba, Epc. Nel suo nuovo ruolo, Liliana Fratini Passi, affiancherà in particolare il presidente di UnCefact Sue Probert nello sviluppo delle attività del Programme Development Area International Supply Chain in particolare nel Dominio Finance and Payment. "Sono estremamente onorata di aver ricevuto questa nomina – afferma Liliana Fratini Passi – che valorizza attraverso il mio lavoro quello dell’intero sistema finanziario italiano".