Venerdì 19 Luglio 2024

Unipol, swap su Bper interessante opportunità investimento

Derivato costruito alla luce delle prospettive di rendimento

Unipol, swap su Bper interessante opportunità investimento

Unipol, swap su Bper interessante opportunità investimento

La mossa del gruppo Unipol, che attraverso la controllata UnipolSai ha costruito una posizione lunga su Bper attraverso uno 'share swap' sul 4,77% del capitale della banca emiliana, viene spiegata dalla compagnia come "un'interessante opportunità di investimento, in considerazione delle prospettive di rendimento complessivo (Total Return) del titolo Bper". E' quanto emerge dalle dichiarazioni di intenzioni a cui è tenuta Unipol a seguito del superamento della soglia del 20% del capitale di Bper. Il superamento della soglia rilevante del 20% del capitale di Bper, si ricostruisce nella dichiarazione di intenzioni di Unipol, si è verificato in seguito alla sottoscrizione, il 21 giugno scorso, di un contratto derivato di tipo share swap con regolamento esclusivamente in contanti tra la controllata UnipolSai e un primario operatore. La "scadenza massima" del contratto, che ha come sottostante circa il 4,77% del capitale sociale di Bper, è fissata al 25 febbraio 2028, con un arco temporale che sembra coprire tutta la durata del piano industriale che il nuovo amministratore delegato Franco Gianni Papa sta mettendo a punto e che verrà presentato in ottobre. L'operazione, che porta la partecipazione aggregata di Unipol al 24,62% di Bper, è stata finanziata da UnipolSai mediante risorse di cassa disponibili. Nei prossimi sei mesi Unipol Gruppo non intende acquisire ulteriori azioni di Bper, né esercitare il controllo, anche di fatto, sulla banca, come pure non ha intenzione di procedere a una integrazione o una revoca del cda che ha recentemente contribuito a nominare.