Unicredit, accordo su 720 uscite e 500 assunzioni

Un accordo tra sindacati e Unicredit prevede l'esodo di 720 lavoratori e l'assunzione di 500 giovani, con possibilità di ulteriori 200 assunzioni. Per 510 lavoratori, l'accordo prevede l'accesso al Fondo di solidarietà.

Unicredit, accordo su 720 uscite e 500 assunzioni
Unicredit, accordo su 720 uscite e 500 assunzioni
I Sindacati hanno siglato un accordo con Unicredit per un'esodo di 720 lavoratori e l'assunzione di circa 500 giovani, numero che potrebbe aumentare di altri 200 con il turnover. L'intesa prevede per 510 lavoratrici e lavoratori del gruppo, che maturano i requisiti pensionistici entro il 1° gennaio 2030, l'accesso alle prestazioni straordinarie del Fondo di Solidarietà. A fronte delle uscite, sono state concordate 255 nuove assunzioni, alle quali si potranno aggiungere ulteriori assunzioni fino a un numero massimo di 86 per la sostituzione delle dimissioni volontarie nell'arco del piano industriale (fino al 31 dicembre 2024) di giovani con contratto di apprendistato. Nel caso di turnover di apprendisti più elevato, Unicredit si impegna ad effettuare ulteriori assunzioni fino a un massimo di 169. Inoltre, anche coloro che, pur maturando il requisito pensionistico entro il primo gennaio 2030 o il diritto al pensionamento diretto entro il 31 dicembre 2025, non avevano precedentemente presentato entro i termini la richiesta di adesione, potranno volontariamente decidere di aderire fino a un massimo di ulteriori 200 domande. Anche per queste eventuali uscite supplementari verranno effettuate nuove assunzioni.
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro