Mercoledì 24 Luglio 2024

Ue, preoccupa ritardo Italia su balneari, così perde entrate

"Miglioramenti iniziali ostacolati da successivi interventi"

Ue, preoccupa ritardo Italia su balneari, così perde entrate

Ue, preoccupa ritardo Italia su balneari, così perde entrate

In Italia "sfide di lunga data persistono anche in ambiti specifici, come le procedure per l'affidamento di concessioni marittime, lacuali e fluviali per attività ricreative e turistiche ('concessioni balneari'): i ritardi nell'attuazione di procedure di aggiudicazione trasparenti e competitive per tali concessioni, così come la loro mancanza di redditività per le autorità pubbliche, rimangono motivo di preoccupazione, in particolare dato che i miglioramenti iniziali apportati con la legge annuale sulla concorrenza 2021 sembrano ostacolati dai successivi interventi legislativi" Così la Commissione Ue nelle raccomandazioni all'Italia