Mercoledì 24 Luglio 2024

Saras, Vitol al 45,48% ed entra in cda con 4 consiglieri

I Moratti escono ma Massimo resta presidente fino all'opa

Saras, Vitol al 45,48% ed entra in cda con 4 consiglieri

Saras, Vitol al 45,48% ed entra in cda con 4 consiglieri

Varas, il veicolo usato da Vitol, ha completato l'acquisto dell'intera partecipazione detenuta da Massimo Moratti, Angel Capital Management e Stella Holding in Saras pari al 35,019% del capitale e così gli olandesi detengono ora, direttamente e indirettamente, il 45,48% del capitale. Angelo Moratti (membro del comitato indirizzo e Strategia), Angelomario Moratti (membro del comitato indirizzo e strategia), Gabriele Moratti (membro del comitato indirizzo e strategia) e Giovanni Moratti (membro del comitato indirizzo e strategia e del comitato rischi e sostenibilità) hanno dunque rassegnato, con effetto immediato, le proprie dimissioni dal cda e il cda ha cooptato Thomas Baker, Clive Christison, Dat Duong e Ciprea Scolari. Massimo Moratti ha rimesso le deleghe operative ma continuerà a rivestire la carica di presidente fino alla conclusione dell'offerta residuale che ora Vitol lancerà. "Per me, i miei figli, i miei nipoti e la mia famiglia è un momento carico di emozioni legato alla felice, lunga storia assieme, ma che viviamo con la certezza che l'ingresso di un protagonista primario del settore energetico come Vitol garantirà alla società, ai dipendenti e alla comunità locale un grande futuro" ha dichiarato Massimo Moratti. "Siamo consapevoli delle nostre responsabilità e rimaniamo impegnati a investire nel futuro di Saras" ha commentato invece Russell Hardy, ceo di Vitol.