Mercoledì 17 Luglio 2024

Poste, con EDUFinTOUR educazione finanziaria in 6 città

Sei incontri gratuiti da Nord a Sud rivolti ai cittadini.

Poste, con EDUFinTOUR educazione finanziaria in 6 città

Poste, con EDUFinTOUR educazione finanziaria in 6 città

Una serie di incontri gratuiti di educazione finanziaria in presenza in sei città italiane per aiutare i cittadini a compiere scelte finanziarie sempre più consapevoli e migliorare le loro conoscenze sui temi assicurativi, previdenziali e di gestione delle risorse economiche. Questo il cuore del progetto "EDUFinTOUR" di Poste Italiane, che prende il via da Roma giovedì 20 giugno alle 16 all'ufficio postale di piazza di San Silvestro. L'iniziativa prosegue poi a Napoli giovedì 18 luglio al Palazzo delle Poste di piazza Giacomo Matteotti. I successivi quattro appuntamenti si svolgeranno tra settembre e dicembre a Firenze, Palermo, Torino e Trieste. Durante gli incontri saranno trattati argomenti come il credito, gli investimenti, la protezione, la previdenza e il passaggio generazionale, illustrati dagli esperti di educazione finanziaria di Poste Italiane, che si confronteranno con i partecipanti su come rendere efficiente la gestione della finanza personale attraverso un uso consapevole del denaro e il confronto costante e attivo con il proprio consulente finanziario. Poste Italiane dedica all'educazione finanziaria dei cittadini anche un ampio spazio sul sito internet www.posteitaliane.it, fruibile gratuitamente in diverse forme (podcast, videopillole e guide) e per diversi livelli di conoscenza e consapevolezza economica. La sezione ospita anche un glossario dei termini finanziari, assicurativi, creditizi e previdenziali spiegati in modo semplice e comprensibile da tutti. L'iniziativa, si legge in una nota del gruppo, "si muove nel segno della tradizionale attenzione di Poste Italiane alle esigenze dei cittadini e in coerenza con la sua storica vocazione di azienda socialmente responsabile che aderisce ai principi internazionali ESG, promossi dall'Organizzazione delle Nazioni Unite".