Lunedì 15 Luglio 2024

Patto Ue, nuovo target deficit nella proposta

La presidenza spagnola propone un nuovo target di riduzione del deficit nel medio periodo, oltre all'aggiustamento richiesto sul debito. Un margine di sicurezza al di sotto del 3% del Pil garantirebbe stabilità.

Nella proposta sul Patto Ue spunta un nuovo target deficit

Nella proposta sul Patto Ue spunta un nuovo target deficit

La nuova proposta della Presidenza spagnola per la riforma del Patto di Stabilità prevede un nuovo target di riduzione del deficit nel medio periodo, come si apprende da fonti vicine alla trattativa. Si tratta di una novità, visto che la proposta della Commissione indica solo il tetto del deficit al 3% del Pil, e si aggiungerebbe all'aggiustamento richiesto sul debito nell'arco di 4-7 anni. Un diplomatico europeo ha spiegato che, una volta raggiunto un percorso del debito "plausibilmente discendente" o "a livelli prudenti", gli Stati dovrebbero "garantire un margine di sicurezza comune al di sotto della soglia di deficit del 3% del Pil".