Venerdì 19 Luglio 2024

Mps in luce, Milano guida in Europa

Le Borse europee chiudono in positivo, con Milano in testa. Mps spinta da 'due gradini' in più da parte di Fitch e Deutsche Bank. Spread tra Btp e Bund stabile, petrolio poco mosso, gas in calo, euro a 1,0675 dollari.

Borsa: Milano guida in Europa con Mps sempre in luce

Borsa: Milano guida in Europa con Mps sempre in luce

Le Borse europee a metà seduta si muovono tutte in positivo, con Milano (Ftse Mib +0,91% a 28.762 punti) in testa, grazie all'evidenza di Mps (+8,4%), spinta da 'due gradini' in più da parte di Fitch e dal 'buy' di Deutsche Bank. Anche Parigi guadagna lo 0,33%, Francoforte lo 0,33% e Londra sale dello 0,58%. I listini, dopo la conferma del rating dell'Italia da parte di Fitch e la revisione dell'outlook da parte di Moody's sugli Stati Uniti, guardano ora all'inflazione statunitense domani e mercoledì all'incontro tra Biden e Xi. Nel frattempo i future su Wall Street sono negativi. L'indice d'area del Vecchio Continente, lo Stoxx 600, lima il rialzo a mezzo punto con i titoli legati al farmaceutico sempre in evidenza. Nel quadro generale si allenta la tensione sui titoli di Stato con lo spread tra Btp e Bund stabile a 182 punti e il rendimento del decennale italiano che oscilla sul 4,5%. Per quanto riguarda le commodity, il petrolio è poco mosso con il WTI a 77 dollari e il Brent a 81,5 dollari. Il prezzo del gas è sempre in deciso calo (-3%) su quota 45 euro al megawattora. Infine, per il cambio, l'euro si indebolisce leggermente e passa di mano a 1,0675 dollari.