Mercoledì 24 Luglio 2024

Libro Bianco, innovazione per il Paese" (90 characters)"

Il Think Tank dei Leader dell'Innovazione presenta al Ministro delle Imprese un Libro Bianco per riconoscere, valorizzare e incentivare l'eccellenza manageriale nel fare innovazione e stimolare la crescita del Sistema Italia. Misure strutturali per agevolare imprese e startup/Pmi innovative.

Dai leader dell'innovazione il libro Bianco per il Paese

Dai leader dell'innovazione il libro Bianco per il Paese

Riconoscere, valorizzare e incentivare l'eccellenza manageriale nell'innovazione e stimolare la crescita del Sistema Italia. Questo è l'obiettivo delle proposte contenute nel "1° Libro Bianco dell'Innovation Management" presentato oggi al Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, dal Think Tank dei Leader dell'Innovazione delle più importanti aziende italiane e multinazionali. Il Think Tank propone l'attivazione di una misura strutturale che agevoli una prima esperienza progettuale tra imprese e startup/Pmi innovative. Il "Corporate Venture Building" è un possibile modello e si suggeriscono misure per la defiscalizzazione dei primi anni di vita degli spinoff di impresa realizzati da aziende italiane. Il mercato italiano del venture capital, si spiega ancora, è in uno stadio di sviluppo paragonabile a quello della Francia di 7 anni fa o della Spagna di 5 anni fa, pertanto sarebbe auspicabile un intervento del Mimit per rinforzare questo meccanismo, favorendo l'assunzione di professionisti che abbiano lavorato nelle imprese e lo sviluppo di laboratori attrezzati nei Parchi Scientifici e Tecnologici, poiché le Università non riescono a mettere i loro asset al servizio del Tech Transfer. Il Think Tank ha inoltre posto l'accento sui sistemi di valutazione dei risultati. Il Ministro Urso ha dichiarato: "Per i nostri sistemi produttivi, la ricerca, l'innovazione e il trasferimento tecnologico diventano gli elementi centrali della politica industriale, sui quali lo sforzo pubblico è essenziale per assicurare una crescita stabile e duratura, generando elevati moltiplicatori di investimento, anche all'interno del settore privato". Francesca Chialà ha affermato: "L'obiettivo del nostro Think Tank è supportare, in modo trasparente, le Istituzioni e i decisori politici nel comprendere le reali necessità delle imprese e attivare una reale partnership tra pubblico e privato. Siamo un Think Tank plurale, basato sull'impegno civico, e aperto a tutte le aziende appartenenti ai vari comparti produttivi, industria, servizi, finanza, che rappresentano, in modo trasversale, l'intero sistema economico delle imprese in Italia".