Mercoledì 29 Maggio 2024

Iren apre l'impianto Circular Plastic, investiti 45 milioni

Darà lavoro a Borgaro a 40 persone, progetto di Amiat

Iren apre l'impianto Circular Plastic, investiti 45 milioni

Iren apre l'impianto Circular Plastic, investiti 45 milioni

È stato inaugurato a Borgaro Torinese, in provincia di Torino, Circular Plastic, uno dei più grandi impianti in Italia per la selezione e lo stoccaggio dei rifiuti plastici. Realizzato da Amiat e gestito da I.Blu, due società del gruppo Iren attive nella filiera ambientale e dell'economia circolare, l'impianto ha una capacità di trattamento annuale pari a circa 100.000 tonnellate. È stato realizzato con le più moderne tecnologie del settore, che permettono la massima flessibilità a tutti gli elementi di riciclo della plastica. L'impianto, per la cui realizzazione sono stati investiti 45 milioni di euro, sorge su un'area di 77mila metri quadrati di superficie ed è in grado di trattare rifiuti sfusi derivati dalla raccolta differenziata della plastica e mono/multimateriale, conferiti dal sistema di raccolta oppure derivanti dalle operazioni di preselezione effettuata in altri impianti dell'Italia centro-settentrionale, tra i quali l'impianto di Iren Ambiente di Pianezza. Avrà 40 dipendenti. "Con l'impianto Circular Plastic prosegue il forte impegno nella gestione e trattamento dei rifiuti da parte del gruppo Iren attraverso un progetto all'avanguardia a livello internazionale. Stiamo consolidando il nostro impegno nell'economia circolare che è anche un'opportunità di business", spiega Luca Dal Fabbro, presidente del gruppo Iren. "L'impianto è un punto di riferimento a livello nazionale ed europeo per il settore del waste management", commenta Paola Bragantini, presidente dell'Amiat.