Giovedì 16 Maggio 2024

Formez, al via 'Pa ok!', sfida sui progetti più innovativi

Aperte le candidature online al contest

Formez, al via 'Pa ok!', sfida sui progetti più innovativi

Formez, al via 'Pa ok!', sfida sui progetti più innovativi

Parte "Pa OK! Insieme per creare valore pubblico", il contest che premia i progetti più innovativi delle pubbliche amministrazioni. Le candidature possono essere inoltrate sulla piattaforma www.paok.formez.it fino alle 23:59 del 2 settembre 2024. Il contest è stato voluto dal Dipartimento della Funzione pubblica e attuato dal Formez Pa, in collaborazione con Sda Bocconi School of Management, nell'ambito dei progetti Pnrr. Sette sono le aree d'azione dei progetti candidabili: efficientamento energetico; sostenibilità e transizione ecologica; digitalizzazione; innovazione sociale, inclusione, fragilità; lavoro e sviluppo economico; innovazione gestionale; semplificazione amministrativa. Tutti i partecipanti riceveranno un rapporto strutturato sui punti di forza e di debolezza del progetto ed un insieme di strumenti di fortificazione delle abilità progettuali. I vincitori, premiati in un evento finale, otterranno la menzione "Campione di innovazione Premio Pa OK! 2024". Per promuovere la partecipazione si svolgeranno cinque incontri. Il primo è a Roma il 23 maggio, nell'ambito del Forum Pa. "Grazie al Pnrr avviciniamo sempre più la Pubblica amministrazione alle persone. Il Progetto 'Pa OK! Insieme per creare valore pubblico', ha come obiettivo sia quello di far emergere i progetti migliori delle amministrazioni, che quello di mettere in connessione queste pratiche virtuose a vantaggio di altre Pa, creando così un circolo virtuoso", afferma il presidente di Formez, Giovanni Anastasi. "Il settore pubblico è molto cambiato negli ultimi anni ed è un serbatoio inesauribile di progetti e innovazioni al servizio dei cittadini", dichiara Giovanni Valotti, professore ordinario di Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche del dipartimento di Scienze sociali e politiche presso l'Università Bocconi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro