Giovedì 18 Luglio 2024

Fondo Italiano d'Investimento entra con il 78% in Trinità

I fondatori restano alla guida. Guarda ad acquisizioni

Fondo Italiano d'Investimento entra con il 78% in Trinità

Fondo Italiano d'Investimento entra con il 78% in Trinità

Fondo Italiano d'Investimento entra nel capitale della società Trinità - Industria Salumi, realtà italiana attiva nella produzione di salumi con sede principale a Vallese di Oppeano (Verona), attraverso il suo fondo Agri&Food (Fiaf) e guarda a possibili acquisizioni. L'operazione di concentrazione (condizionata al via libera dell'Antitrust) prevede che a Fiaf vada il 78% del capitale accanto agli attuali soci Sergio Verdelli Saccani (7,33%), Danilo Sarzi Amadè (5,73%), Clara Zoppi (2,44%), Omar Mazzurega (1,63%), Greta Mazzurega (1,63%), Yennifer Mazzurega (1,63%) e Mara Zoni (1,6%). Fondo Italiano di investimento supporterà la crescita della società, spiega una nota, "per linee interne ed esterne con il più ampio obiettivo di consolidare il posizionamento di Trinità sul mercato italiano del foodservice, di puntare maggiormente sull'estero e di promuovere un processo di managerializzazione, anche tramite la valorizzazione di risorse interne". Danio Sarzi Amadè e Sergio Verdelli Saccani continueranno a guidare la società, rispettivamente in qualità di presidente e vice presidente entrambi con deleghe operative. Fondata nel 1982, Trinità ha realizzato negli anni 7 acquisizioni nel territorio nazionale ed oggi, con 5 siti produttivi tra Veneto, Lombardia e Marche, conta più di 250 collaboratori tra dipendenti e agenti. Il 2023 si è chiuso con ricavi in crescita di oltre il 30% a circa 70 milioni di euro.