Martedì 23 Luglio 2024

Elkann, la tecnologia dovrà sapere ascoltare le emozioni

'Con l'intelligenza artificiale lato umano peserà di più'

"Man mano che l'intelligenza artificiale diventa parte della nostra vita il lato umano avrà sempre più valore. La tecnologia dovrà per forza sapere ascoltare le emozioni che muovono i consumi e le decisioni di esseri umani e aziende". Lo ha detto John Elkann, presidente di Exor, che - alla Tech Week organizzata da Gedi alle Ogr di Torino - ha dialogato conn il fondatore di Airbnb, Brian Chesky. "L'intelligenze artificiale può favorire proprio l'unione tra tecnologia e pensiero, tra hard skills e studi umanistici" ha sottolineato Elkann. Un parere condiviso da Chesky: "Quando sono andato in Silicon Valley volevo studiare industrial design, non pensavo di lavorare nel mondo tech. Da designer però mi sono reso conto che la tecnologia era a disposizione, dovevamo solo utilizzarla, perché un designer pensa sempre all'utente finale. Qui in Italia c'è una grande tradizione culturale. Proprio per questo gli italiani possono rappresentare un ingrediente fondamentale che faccia bene anche a tutto il mondo tech: non solo ingegneri e non solo designer".