Lunedì 22 Luglio 2024

Di Paolo (Bat), 'garantire certezza sui calendari fiscali

'Certezza delle regole nodo centrale per investitori esteri'

Serve certezza nella definizione dei calendari fiscali per chi investe in Italia. E' quanto in sintesi ha detto Andrea di Paolo, presidente di Bat Trieste, durante un forum "Ansa incontra" dedicato agli investimenti esteri in Italia. "Con la scorsa legge finanziaria è stato approvato un calendario fiscale che prevede per i prossimi tre anni un aumento della tassazione sui nostri prodotti . In base a quello abbiamo programmato i nostri investimenti, che comprendono un acquisto di 60 milioni di tabacco italiano", ha spiegato Di Paolo sottolineando la necessità di non modificare in corso il frame fiscale di riferimento. Quello della certezza delle regole è stato infatti uno dei nodi al centro del forum dedicato agli investimenti esteri. "Ciò che ci ha permesso di costruire 11 mila metri quadri in poco meno di 18 mesi è stata la sinergia tra pubblico e privato, grazie alla quale siamo riusciti a snellire la burocrazia e i procedimenti amministrativi" ha detto Di Paolo parlando del nuovo stabilimento Bat di Trieste. "Oltre a questa collaborazione, però, una multinazionale che investe in Italia ha bisogno di una certezza della legge che consenta la programmazione di investimenti a medio termine". "Per attirare gli investitori nel nostro Paese serve più certezza delle regole", ha sottolineato Alessandro De Nicola, presidente di The Adam Smith Society. "Non è possibile che il 50% delle sentenze della commissione tributaria di secondo grado vengano riformate in Cassazione, vuol dire che è come tirare una monetina. Come spiegarlo ad un investitore straniero?". "Inoltre- ha proseguito De Nicola-bisogna affrontare subito anche il problema della burocrazia e snellire le procedure";"in questo rientra anche il problema della responsabilità dei funzionari pubblici". E c'è poi il tema della legalità" ha concluso,"che è un problema sia di prevenzione che di repressione". "Sulla legalità è importante che le aziende si mettano attivamente al fianco delle istituzioni e delle forze di polizia per condividere il loro know how", ha detto Di Paolo ricordando che Bat "collabora da tempo con la guardia di finanza per la lotta al contrabbando".