Martedì 16 Luglio 2024

Descalzi, sull'energia l'Europa pensi anche al presente

Ad di Eni, bisogna essere pragmatici, senza ideologia

Descalzi, sull'energia l'Europa pensi anche al presente

Descalzi, sull'energia l'Europa pensi anche al presente

"La transizione energetica è irreversibile e sacrosanta ma dobbiamo aprire al capitale" privato come altri Paesi fuori dall'Europa e "non possiamo pensare di dare sussidi e sussidi", "Bruxelles deve certamente guardare al futuro senza dimenticare il presente" . Lo afferma l'ad di Eni Claudio Descalzi intervenendo a In Mezz'ora su Rai 3 secondo cui "l'Europa non ha neppure il margine fiscale" per finanziarla solo tramite i sussidi che oltretuttto "atrofizzano la capacità" imprenditoriale e d'impresa. L'Europa, ha rilevato "può farcela ancora. Come italiano ed europeo non mi piace pensare che abbiamo già perso e che dobbiamo andare in panchina e sugli spalto a guardare gli altri ma, a dobbiamo acquisire quel programatismo che hanno gli anglosassoni", "levandoci ogni tipo di dogma e ideologia".