Da Bce via libera a Unicredit a tranche 2,5 miliardi buyback

Per l'avvio è atteso il voto di domani dell'assemblea del gruppo

Unicredit ha ricevuto l'autorizzazione della Bce per l'esecuzione di una tranche del programma di riacquisto di azioni proprie 2023 per un massimo di 2,5 miliardi di euro. L'avvio del programma di riacquisto dipende dall'approvazione da parte degli azionisti della società in occasione dell'assemblea straordinaria di domani. L'approvazione - si legge in una nota - si è basata sulle informazioni finanziarie fornite dalla società, che hanno evidenziato la continua e significativa solidità dei suoi livelli di capitale e la generazione organica di capitale. L'obiettivo di distribuzione totale di Unicredit per il 2023 è di almeno 6,5 miliardi di euro, contro i 5,25 miliardi di euro del 2022, che si traduce in un rendimento totale superiore al 16%. Proforma per questa ulteriore tranche di riacquisto di 2,5 miliardi di euro, il Cet1 ratio di Unicredit si attesta nel terzo trimestre 2023 al 16,33%, il migliore della categoria.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro