Cop28, tonfo dell'Italia nelle performance climatiche

Rapporto, dal 29/0 al 44/o posto. Pesano emissioni e politiche

Grande passo indietro dell'Italia nella classifica delle perfomance climatiche dei principali Paesi del Pianeta: scende dal 29/o al 44/o posto, perdendo ben 15 posizioni. Un risultato dovuto soprattutto al rallentamento della riduzione delle emissioni climalteranti (37/o posto della specifica classifica) e per una politica climatica nazionale (58/o posto della specifica classifica) fortemente inadeguata a fronteggiare l'emergenza. È quanto emerge dal rapporto annuale di Germanwatch, Can e NewClimate Institute, realizzato in collaborazione con Legambiente per l'Italia e presentato oggi alla Cop28 in corso a Dubai.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro