Domenica 14 Luglio 2024

Canti e slogan dei lavoratori La Perla a Roma, 'senza mutande'

Uiltec: 'Da troppo siamo in balia di scelte poco responsabili'

Canti e slogan dei lavoratori La Perla a Roma, 'senza mutande'

Canti e slogan dei lavoratori La Perla a Roma, 'senza mutande'

Un centinaio di lavoratrici e lavoratori di La Perla sono in presidio a Roma davanti al ministero delle Imprese e del made in Italy sotto lo striscione con la scritta: "Ci avete lasciato senza mutande" per sostenere il tavolo ministeriale sul marchio di corsetteria bolognese . Dalla manifestazione si alzano canti tradizionali riadattati a sostegno della vertenza come 'Romagna mia' che diventa: "La Perla mia, la Perla in fiore, tu sei la vita, tu sei passione, quando ti penso vorrei restare fino alla pensione qui a lavorare". C'è spazio anche per la musica pop con "La Perla special", sulle note dei Lunapop, che "ha molti problemi". "Noi ci sentiamo presi in giro dai capoccia silenziosi che non si presentan mai - intona un gruppo di lavoratrici e ci rendono nervosi. La Perla non va, le promesse son tante però se tu sganci che cosa succederà? Che la Perla un futuro lo avrà e risorgerà, risorgerà". "Abbiamo bisogno di risposte definitive per questa azienda che rappresenta un pezzo storico della moda e dell'industria italiana. Un'azienda che da troppo tempo è in balia di scelte imprenditoriali poco responsabili", afferma la Uiltec Emilia Romagna su Facebook. Al tavolo sono convocati i rappresentanti dell'azienda, di proprieta' del Fondo Tennor, controllato dal finanziere tedesco Lars Windhorst, delle parti sociali e i sindacati per fare il punto sulla crisi dell'azienda. La Perla ha pagato gli stipendi di luglio in ritardo, solo negli ultimi giorni e a breve dovrebbe versare quelli di agosto.