Lunedì 24 Giugno 2024

Borse, Europa in rialzo, Wall Street in calo, Milano +0,9%

Le Borse europee chiudono positive nel giorno dell'ennesimo rialzo dei tassi della Bce e delle richieste di sussidi Usa. Petroliferi e bancari in rialzo, mentre Tim e Stellantis chiudono in calo. Euro stabile a 1,06 dollari.

Borse, Europa in rialzo, Wall Street in calo, Milano +0,9%

Borse, Europa in rialzo, Wall Street in calo, Milano +0,9%

Le Borse europee chiudono in rialzo nel giorno dell'ennesimo aumento dei tassi della Bce e delle richieste di sussidi negli Stati Uniti. La migliore è stata Londra (+1,2%), seguita da Milano (+0,96%), Madrid (+0,93%), Parigi (+0,81%) e Francoforte (+0,57%). I rendimenti dei titoli di Stato sono scesi, con i Btp che hanno perso l'11,6% al 4,32%, i Bund tedeschi che hanno registrato un calo del 6,2% al 2,58% e lo spread tra i due titoli che si è attestato a 174,1 punti. L'euro è rimasto stabile a 1,06 dollari, mentre il biglietto verde è salito a 0,8 sterline e ha perso terreno a 147 yen. Il petrolio (Wti +1,53% a 89,88 dollari al barile) ha continuato a crescere, arrivando fino a 90 dollari, mentre il gas ha registrato una flessione del 3,22% a 35,63 euro al MWh. Nel settore petrolifero si sono registrati rialzi per Bp (+3,4%), Shell (+2,3%), Eni (+1,83%) e TotalEnergies (+1,63%). Rimbalzano le utility Enel (+3%), prima in Piazza Affari, Edp (+3,98%) e A2a (-2,85%). Acquisti sui bancari Hsbc (+3%), Bnp (+2,74%), Standard Chartered (+2,8%) e NatWest (+2,6%). In Borsa si sono visti incrementi per Mps (+2,98%) e Unicredit (+2,2%). Leggermente più caute Bper (+1,16%), Banco Bpm (+0,87%) e Intesa (+0,57%). Pochi i segni meno, limitati a Tim (-1,11%), su ipotesi di rinvio del termine del 30 settembre per l'offerta definitiva di Kkr sulla rete, Stellantis (-1,07%), Pirelli (-0,42%), Nexi (-0,35%) e Leonardo (-0,33%).