Mercoledì 17 Luglio 2024

Borsa: Milano regina d'Europa (+1,37%), balzo di Recordati e A2a

Spread in calo a 151,6 punti. Sprint di Unicredit e Saipem

Piazza Affari ha chiuso la seduta in testa alle altre borse europee con un rialzo dell'1,37% a 33.675 punti, tra scambi in ripresa per 2,63 miliardi di euro di controvalore, contro i 2 della vigilia, quando Wall Street è rimasta chiusa per festività. In calo a 151,6 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi con un rialzo di 0,8 punti del rendimento annuo italiano al 3,94% e di 2,8 punti al 2,43% di quello tedesco. Interamente positivo il paniere dei titoli a maggior capitalizzazione ad eccezione di Iveco (-0,09%). In luce Recordati (+2,93%), A2a e Cucinelli (+2,5% entrambe), Azimut e Tim (+2,41% entrambe). Quest'ultima ha riunito oggi il cda, mentre proseguono i lavori per il passaggio della rete fissa a Kkr, con una possibile chiusura entro il mese. Rialzi anche per Campari (+2,25%) e Nexi (+2,21%), mentre Unicredit (+2,14%) ha guidato la corsa delle banche. Bper ha guadagnato l'1,77%, Bps l'1,71% e Banco Bpm l'1,48%, seguita da Mps (+1,12%) e Intesa Sanpaolo (+0,97%). Il rialzo del greggio e le ipotesi di cessione di quote del giacimento petrolifero di Calao in Costa d'Avorio hanno spinto anche oggi Eni (+1,68%). Ha fatto meglio Saipem (+1,87%), mentre nel comparto Tenaris ha guadagnato l'1,04%. Acquisti su Erg (+1,68%), Mediobanca (+1,66%), Snam (+1,61%) e Poste (+1,57%). Bene anche Prysmian (+1,52%) e Italgas (+1,43%), mentre in campo automobilistico hanno brillato Ferrari (+1,43%) e Pirelli (+1,34%), seguita a distanza da Stellantis (+0,5%). Tra i titoli a minor capitalizzazione si segnala il balzo di Mondadori (+8,54%) e il calo di Newlat (-3,58%).