Giovedì 20 Giugno 2024

Borsa: Milano piatta con l'Europa, ancora bene Monte dei Paschi

Tensione sui titoli di Stato, mercati aspettano banche centrali

Borsa: Milano piatta con l'Europa, ancora bene Monte dei Paschi

Borsa: Milano piatta con l'Europa, ancora bene Monte dei Paschi

Ultima seduta della settimana sull'orlo della parità per la Borsa di Milano, che si è mossa in linea con le altre Borse europee: l'indice Ftse Mib ha concluso in calo dello 0,03% a 35.398, l'Ftse All share in ribasso dello 0,04% a quota 37.618. I mercati azionari del Vecchio continente hanno infatti ondeggiato senza una direzione precisa, con le Borse di Londra e Parigi che hanno chiuso in calo dello 0,2%, Francoforte e Amsterdam attorno alla parità, mentre Madrid è salita dello speculare 0,2%. Gli operatori stanno chiaramente attendendo segnali più chiari dalle banche centrali sul programma di taglio dei tassi, con qualche tensione che invece è arrivata sul mercato dei titoli di Stato. Lo spread tra Btp e Bund ha chiuso senza variazioni di rilievo a 129 punti base, ma il rendimento del prodotto del Tesoro è salito al 3,8%. Sul fronte dell'energia il petrolio in leggero rialzo ha tentato per tutta la giornata di tornare a quota 80 dollari al barile, mentre il gas è salito dell'1,7% a 30,7 euro al Megawattora. In questo contesto in Piazza Affari tra i titoli principali il peggiore della giornata è stato Erg, che è sceso del 3,7% a 25,6 euro. Male anche Interpump (-2,5%) e Campari (-2,1%), con Stellantis in calo dell'1,7%. Piatta Tim, mentre Unipol è salita del 2,6%. Gli acquisti più consistenti comunque si sono registrati su Mps, Saipem e Banco Bpm, tutti in rialzo finale del 2,8%.