Martedì 23 Luglio 2024

Borsa, l'Europa in attesa della Bce, Milano -0,3%

Mercati azionari europei in attesa della decisione della Bce sui tassi di interesse. Milano peggiore, Madrid e Parigi in ribasso. Londra in rialzo. Euro stabile sul dollaro. Spread Btp-Bund a 10 anni intorno a 180. Petrolio a 89 dollari al barile. Intesa e MPS in calo, Tim in aumento, Hera in ribasso.

Borsa, l'Europa in attesa della Bce, Milano -0,3%

Borsa, l'Europa in attesa della Bce, Milano -0,3%

I mercati azionari del Vecchio continente sono chiaramente in attesa della comunicazione sui tassi di interesse della Bce prevista per il primissimo pomeriggio. La Borsa peggiore è quella di Milano, che scende dello 0,3%, seguita da Madrid con un ribasso dello 0,2%, mentre Parigi e Francoforte restano su una limatura dello 0,1%. Fuori dalla zona euro, Londra sale dello 0,3%. Gli analisti sono assai divisi sulla scelta che la Bce possa effettuare, tra il rallentamento dell'economia e le stime di un'inflazione ancora forte. Con la presidenza Lagarde che ha sempre guardato maggiormente al parametro di contenimento dei prezzi, l'euro rimane stabile sul dollaro a quota 1,073 e calmo il mercato dei titoli di Stato, con lo spread Btp-Bund a 10 anni che si muove attorno a quota 180 e il rendimento del prodotto del Tesoro al 4,44%. Anche il settore dell'energia è tranquillo, con il gas che oscilla attorno ai 36 euro al Megawattora e il petrolio che tiene gli 89 dollari al barile. In questo clima, in Piazza Affari si riduce la pressione delle prime battute sulle banche, con Intesa che cede comunque sempre due punti percentuali e il Monte dei Paschi di Siena l'1,7%. Tim cresce di un punto percentuale mentre Hera cede l'1,2%.